Venerdì 05 Maggio 2017 - 07:45

Milano, 5 arresti per duplice omicidio di Canegrate del 2016

Alla base delle violenze una faida per il traffico di droga

Carabinieri

I carabinieri del comando provinciale di Milano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Busto Arsizio (VA) nei confronti di 5 cittadini albanesi, di età compresa tra i 25 e i 39 anni, 3 dei quali fratelli, ritenuti responsabili del duplice omicidio di 2 cugini di 29 e 36anni, loro connazionali, avvenuto il 10 novembre 2016 a Canegrate.

L’attività d’indagine, avviata dai Carabinieri immediatamente dopo l’agguato e il rinvenimento di due cadaveri a bordo di un’autovettura ribaltata e raggiunta da numerosi colpi d’arma da fuoco, ha permesso di accertare come il fatto di sangue fosse maturato nel contesto di una faida per la gestione del territorio tra gruppi criminali operanti nel traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo una serie di spostamenti tra varie città del centro-nord Italia, l’Albania e il Belgio, nel tentativo di sottrarsi non solo alle indagini ma anche alle regole del 'Kanun' (codice medievale tuttora in uso soprattutto nel nord dell’Albania e alternativo alla legge statale), gli indagati sono stati catturati a Altopascio (LU), Zagarolo (RM), e Lier (Belgio), dove si era erano stabiliti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Operazione di salvataggio di 433 migranti al largo della costa libica

Tratta migranti: una vittima su 4 è bambino o adolescente

Sono 63.251 i casi di tratta e sfruttamento, di cui 17.710 riguardano minori, con una larga prevalenza di femmine

Canale di Sicilia: la nave della Marina Militare "Fulgosi" in soccorso ai migranti

Cipro, fermata nave anti-Ong per traffico esseri umani

Arrestati il capitano e l'equipaggio della nave C-Star, noleggiata dall'associazione di attivisti di estrema destra Defend Europe

Travolge una moto dopo una lite in strada, la folle corsa dell’elettricista accecato dall’ira.

Istat, diminuiscono le vittime della strada: giovani i più colpiti

In Italia e in Europa il numero dei morti sulla strada diminuisce: il cellulare alla guida e l'alta velocità sono le violazioni più sanzionate