Giovedì 06 Luglio 2017 - 21:00

Milano, allarme bomba a Palazzo Marino: artificieri in azione

A far partire l'allarme bomba è stata una telefonata anonima

Milano, allarme bomba a Palazzo Marino: artificieri in azione

Artificieri in azione, a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano in piazza Scala, per un allarme bomba. La segnalazione ai carabinieri è arrivata alle 19.20.

Secondo la prima ricostruzione delle forze dell'ordine a far partire l'allarme bomba è stata una telefonata anonima che avvertiva della presenza di un ordigno esplosivo dentro Palazzo Marino. I carabinieri sono subito intervenuti sul posto con i controlli di rito, assieme agli artificieri e ai cani. Muovendosi con discrezione per non creare allarmismi hanno proceduto alla bonifica del municipio. Negli stessi frangenti si concludeva in piazza Scala, davanti a Palazzo Marino, il presidio 'Nessuna persona è illegale', organizzato dalla piattaforma dopo il blitz di CasaPound in consiglio comunale di giovedì scorso, e i manifestanti non si sono accorti di niente.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via al 13mo convegno: tra gli sponsor anche Intesa San Paolo

I lavori saranno aperti il prossimo 24 maggio dal Johannes Laitenberger, direttore generale della concorrenza della Commissione europea e dal presidenye Agcom Giovanni Pitruzzella

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Fermo, lite culmina in tragedia: pensionato uccide la moglie con un fucile

Le ha sparato tre colpi al petto, durante un litigio in camera da letto

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

La tragedia del cavalcavia. "Filippone non aveva problemi psichici"

Chieti: tre le vittime della follia dell'uomo: la moglie, la figlia e lui stesso. Molti aspetti ancora da chiarire

Piazza del Campidoglio manifestazione contro lo sfratto della Casa delle Donne in via della Lungara

Roma si mobilita per la Casa delle donne. Raggi: "Non la chiuderemo"

A rischio la storica sede di associazioni dei movimenti femministi in via della Lungara. La consigliera M5S Guerini intenderebbe trasformarla in un centro di coordinamento gestito da Roma Capitale