Venerdì 19 Maggio 2017 - 11:30

Milano, l'aggressore della stazione era un lupo solitario

Abitava in un furgone in zona Quarto Oggiaro

Milano, l'aggressore della stazione era un lupo solitario

 Era un lupo solitario e si sentiva abbandonato dalla società il 20enne italo tunisino che ieri notte ha accoltellato un agente della Polfer e due soldati dell'Esercito che ieri notte erano di pattuglia in stazione Centrale a Milano. Abitava in un furgone in zona Quarto Oggiaro  e aveva alle spalle diversi precedenti per droga. Anche i legami con la madre, originaria di Foggia, e il padre che è di origine tunisina, da tempo si sono allentanti. La sua storia personale in queste ore è sotto la lente del pool anti terrorismo della Procura di Milano e della Digos del capoluogo lombardo per verificare se il 20enne avesse qualche legame con il mondo del terrorismo islamico oppure se il suo gesto sia semplicemente dovuto a un momento di disperazione.

Ieri sera il ragazzo si trovava in atazione Centrale intorno alle 20 e quando la pattuglia gli ha chiesto i documenti ha estratto dalle tasche della sua giacca un coltello da cucina e ha iniziato a menare fendenti. L'agente della Polfer e i due militari sono rimasti fortunatamente in maniera lieve. Tutti e tre sono stati subito soccorsi e traspirati all'ospedale Sacco e al Fatebenefratelli.

Il tutto è successo a poche ore dalla firma in prefettura del protocollo per l'accoglienza dei migranti  con il ministro Marco Minniti e i sindaci dell'area metropolitana di Milano. Prevedibile la reazione della Lega, ma è quella del governatore della Lombardia, Roberto Maroni, la più netta. Il governatore del Carroccio chiede, infatti, su Twitter che venga annullata la marcia per i migranti del 20 maggio, evento molto atteso che richiamerà a Milano - si stima - circa diecimila persone.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Silvio Berlusconi ospite a "Porta a Porta"

Ruby ter, Berlusconi rinviato a giudizio a Torino con la Bonasia

Il Cav è indagato per corruzione in atti giudiziari

Manifestazione dei movimenti per la casa contro lo show di Beppe Grillo

"A Roma 2mila ricchi tra gli abusivi delle case popolari"

La denuncia della giunta Raggi sul blog del M5s

Visita del presidente Mattarella a  Mantova

Mantova, favori sessuali in cambio di fondi: indagato il sindaco

Mattia Palazzi, Pd, finito nell'indagine della procura, si difende: "Mai chiesto nulla a nessuno in cambio di una collaborazione con il Comune"

Amazon - Sciopero dei lavoratori del magazzino di Castel San Giovanni

"Oggi il pacco è per Amazon", scioperano i dipendenti di Piacenza durante il Black Friday

La protesta dei lavoratori per chiedere un migliore trattamento economico