Lunedì 13 Febbraio 2017 - 21:45

Milano, slaccia la cintura e si lancia dall'auto: morta 17enne

La ragazza è stata poi travolta da un tir. Sotto choc il padre, che era alla guida della vettura

Milano, slaccia la cintura e si lancia dall'auto: morta 17enne

Una 17enne è morta a Segrate (Milano) dopo essersi slacciata la cintura di sicurezza e gettata dall'auto guidata dal padre mentre insieme attraversavano la strada provinciale Cassanese in direzione Pioltello. Ha aperto lo sportello e si è lanciata in strada. Sotto choc il padre, di 56 anni. La ragazza, oltre all'impatto al suolo, è stata travolta da un tir. Il camionista, che non si è fermato, ha investito la giovane con le ruote posteriori del mezzo pesante, motivo per cui secondo i primi rilievi potrebbe non essersi accorto dell'accaduto. E' successo verso le 17.50. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di San Donato Milanese, la polizia locale e il 118.

L'autista del tir è al momento ricercato. Il padre, spiegano i carabinieri, è stato portato in ospedale sotto shock, in attesa di poter raccogliere la sua testimonianza. I militari dell'Arma stanno passando al vaglio la vita della ragazzina, che nel 2017 avrebbe compiuto 18 anni, per capire cosa ha portato la minore a togliersi la vita.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Coltre di nebbia e smog sulla città fotografata dalle Guglie del Duomo

Smog, livelli Pmi ancora alti. Milano: "Zero emissioni entro 2030"

Sala e i sindaci di altre 11 metropoli mondiali stanno studiando un piano contro l'inquinamento

Como, incendio in casa: paura per quattro bambini

Como, appartamento in fiamme: muoiono papà e i suoi quattro bambini

È stato trovato del materiale accatastato nella casa: potrebbe essere stato il padre dei piccoli ad appiccare l'incendio

Smog, nube tossica su pianura padana. ClientEarth: "Ora misure coraggiose"

A nulla è servito il blocco ai veicoli diesel più inquinanti

Milano, 7mila euro per falsi permessi di soggiorno: in carcere 're delle trans'

Milano, 7mila euro per falsi permessi di soggiorno: in carcere 're delle trans'

Secondo gli investigatori, Biagio Lomolino era a capo di un giro di prostituzione dei trans sudamericane nel capoluogo lombardo