Giovedì 23 Novembre 2017 - 18:00

Molestie, Fabio Volo: "Da giovane mi difesi da avance, ma per le donne non è semplice"

A Radio Rai 1 l'artista racconta uno spiacevole episodio che risale agli anni in cui era un giovane cantante

Trasmissione "Che Tempo Che Fa"

Fabio Volo e quelle avances ricevute ai suoi esordi... da cantante. In un periodo molto delicato per le molte denunce di molestie emerse nel mondo dello spettacolo, il popolare scrittore ha raccontato la sua esperienza a Un Giorno da Pecora, il programma di Rai Radio1 condotto da Giorgio Lauro e Geppi Cucciari.

"Quando facevo il cantante, ed ero giovanissimo, andai ad esibirmi in un festival. Uno degli organizzatori, che era gay, bussò alla porta della mia camera". "Stavo quasi per farmi la doccia - ha proseguito Volo a Un Giorno da Pecora - e gli aprì la porta con l'asciugamano legato in vita. Lui mi salutò e io gli chiesi se aveva bisogno di qualcosa".

"Mi chiese se avessi bisogno di compagnia. Io gli risposi di no, aggiungendo che mi stavo per andare a fare la doccia. Lui mi disse: se vuoi ti lavo la schiena...". Durante la trasmissione, l'artista ha raccontato la sua reazione: "Ero un ragazzotto di Brescia e gli dissi: facciamo che conto fino a cinque. Se al cinque sei ancora qui ti stacco la testa!". Insomma, si seppe difendere. "Certo, ma i questi casi c'è molta differenza tra uomo e donna. Se fossi stato una ragazzina - ha concluso Volo a Rai Radio1 - magari avrei avuto paura a dirlo..."
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Festival Internazionale delle Letterature

Morto lo scrittore premio Nobel V.S. Naipaul: aveva 85 anni

Scrisse oltre 30 libri, molti incentrati sui traumi del cambiamento post-coloniale. L'Academy: "Era un circumnavigatore letterario dalla voce inimitabile"

Gallavotti vince premio Henri Poincaré per fisica matematica

È il primo italiano ad aver ricevuto il riconoscimento

"The Peanuts Movie", (2015)

Peanuts, 50 anni fa Snoopy accoglieva Franklin: primo personaggio nero del fumetto

L'idea di creare il nuovo personaggio fu di Harriet Glickman, un'istitutrice di Los Angeles che voleva promuovere le relazioni interetniche

20 MAY 2008, ROME, ARGENTINA THEATRE: FIRST DAY OF LITERATURES FESTIVAL.

Premio Strega, vince la Janeczek con la storia di Gerda Taro

Dopo 15 anni il riconoscimento tocca a una donna che ha raccontato la storia della grande fotografa morta a soli 26 anni durante la Guerra civile spagnola