Sabato 16 Dicembre 2017 - 21:00

Mondiale per Club, il Real sul tetto del Mondo: Ronaldo doma anche il Gremio

Mai nessuna squadra era riuscita a vincere il trofeo per due anni di fila con la nuova formula

Real Madrid vs Gremio - Mondiale per Club

Il Real Madrid si conferma Campione del Mondo per Club grazie alla vittoria per 1-0 in finale contro i brasiliani del Gremio. Mai nessuna squadra era riuscita a vincere il trofeo per due anni di fila con la nuova formula, allargata rispetto alla vecchia Coppa Intercontinentale. E' bastato un gol su punizione del solito Cristiano Ronaldo nel secondo tempo ai Blancos per domare la resistenza del Gremio, bravo a difendersi ma poco incisivo in fase offensiva. Per il Real è il terzo titolo negli ultimi quattro anni, il sesto complessivo se si considerano anche le Coppe Intercontinentali: record assoluto. Inoltre con il successo dei Blancos la Spagna aggancia Italia e Argentina con 9 successi dei suoi club, dietro solo ai 10 del Brasile.

Rispetto agli anni precedenti, però, questa volta CR7 e compagni non hanno fatto la solita passeggiata, ma si sono dovuti sudare il successo finale in entrambe le partite disputate. In semifinale gli spagnoli hanno dovuto rimontare un gol di svantaggio contro l'Al Jazira (che era anche andato anche sul 2-0, poi il gol è stato annullato dal VAR per fuorigioco millimetrico) vincendo per 2-1. In finale Zidane schiera il solito 4-3-1-2 con il centrocampo formato da Modric, Casemiro e Kross; Isco alle spalle della coppia offensiva composta da Benzema e Cristiano Ronaldo. Solo panchina per Bale, entrato nel finale al posto di Benezema.

Nel primo tempo il Real Madrid tiene maggiormente il pallone creando almeno tre nitide occasioni da gol con le conclusioni di Ronaldo, Modric e Carvajal. Il Gremio, da parte sua, si difende in modo ordinato e si rende pericoloso solo con un calcio di punizione di Edilson. Anche nel secondo tempo i ragazzi di Zidane continuano a gestire il pallone nella metà campo avversaria, limitando al minimo i pericoli. Dopo una timida protesta del Gremio per un contatto in area spagnola fra Ramos e Ramiro, la svolta del match arriva al 53': Ronaldo si procura un calcio di punizione dai 25 metri, lo stesso fuoriclasse portoghese con un destro a giro fulmina Grohe facendo passare la palla in mezzo a Barrios e Luan in barriera. 1-0 Real, per il Gremio non c'è niente da fare. Cinque minuti dopo CR7 segna ancora, su sponda di Benzema, ma l'arbitro annulla per fuorigioco dell'attaccante francese. Il Real legittima il successo sfiorando a più riprese il gol del 2-0 prima con Modric che colpisce il palo, poi ancora con Ronaldo e infine con il neo entrato Bale. Protagonista assoluto ancora una volta Ronaldo, che pochi giorni dopo il suo quinto Pallone d'Oro festeggia anche il suo quarto Mondiale per Club segnando il settimo gol nella manifestazione. Per il tecnico del Real Zidane, infine, ottavo titolo in 23 mesi da tecnico. Di questi ben cinque sono arrivati in un 2017 indimenticabile.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Liverpool vs AS Roma - Semifinale di andata Champions League 2017/2018

Le pagelle di Liverpool- Roma. Salah un faraone in paradiso

L'egiziano merita un 9, Firmino prende 8. Nella Roma sis alvano Dzeko e Schick

Liverpool vs Roma - UEFA Champions League 2017/2018

Di Francesco: "Persi troppi duelli. Ma ora dobbiamo crederci"

L'allenatore della Roma: "Avevamo preparato delle cose, ne sono accadute altre. Troppi errori". Fazio: "Siamo dei guerrieri, lotteremo fino all'ultimo"

Champions, il Liverpool devasta la Roma che si sveglia tardi: 5-2

Squadra di Klopp in vantaggio grazie a due gol dell'egiziano, che non esulta, una rete di Manè e due di Firmino. Giallorossi bloccati. Ma, nel finale si riprendono. Gol di Dzeko e Perotti su rigore

Champions League, allenamento AS Roma alla vigilia della semifinale d'andata

Champions, Roma: i convocati di Di Francesco per il Liverpool

Torna Kolarov per la semifinale di Champions League