Giovedì 20 Aprile 2017 - 08:15

Montezemolo rinuncia alla vicepresidenza di Unicredit

Anticipa il rinnovo del consiglio di amministrazione, che avverrà con l'assemblea 2018

Montezemolo rinuncia alla vicepresidenza di Unicredit

Luca Cordero di Montezemolo rinuncia alla carica di vicepresidente del cda di Unicredit. Lo annuncia una nota. La decisione ha efficacia da oggi. Montezemolo ha comunicato al presidente di Unicredit, Giuseppe Vita, di aver assunto la decisione "in coerenza con l'evoluzione della governance della banca raccomandata dal Comitato Corporate Governce, Nomination and Sustainability, da lui stesso presieduto, anticipando così l'attuazione di una delle novità da attuare con il rinnovo del consiglio di amministrazione, che avverrà con l'assemblea 2018, e cioè la riduzione del numero di vice presidente a uno". All'inizio di marzo anche Fabrizio Palenzona aveva lasciato la carica di vicepresidente della banca di piazza Gae Aulenti con la stessa motivazione. Oggi si tiene l'assemlea dei soci di Unicredit.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

PD - Sit in del Partito democratico sotto la sede dell?Agcom

Fatturazione ogni 4 settimane: stop per legge, ma le Telco vanno avanti

AgCom e Parlamento sono intervenuti, ma le compagnie telefoniche continuano a proporli. Per i consumatori un danno da un miliardo all'anno

Euro sign seen at former ECB headquarters in Frankfurt

La PA italiana paga a oltre 100 giorni. Deferita alla Corte Ue

A tre anni dalla prima denuncia, situazione deprecabile. Il pubblico deve alle aziende circa 64 miliardi

Milano, presidio contro mamma licenziata da IKEA

Istat, aumentano gli occupati. Ma sono a tempo determinato

Occupazione in crescita, ma qualitativamente discutibile. Diminuiscono gli "scoraggiati"

AUT, Jahresrückblick 2017

Volano i bitcoin. La criptomoneta elettronica vale 12mila dollari

Il loro valore continua a salire. C'è timore di una bolla che potrebbe esplodere, ma anche la possibilità che salgano ancora