Lunedì 12 Settembre 2016 - 12:30

Morta l'attrice trans Alexis Arquette, recitò in Pulp fiction

Sorella di Patricia e icona Lgbt, è spirata mentre ascoltava 'Starman' di David Bowie

Morta l'attrice trans Alexis Arquette, recitò in Pulp fiction

È morta a Los Angeles a 47 anni l'attrice e attivista transgender Alexis Arquette, sorella degli attori David, Rosanna e Patricia Arquette. A darne l'annuncio su Facebook il fratello Richmond, senza precisare la causa della morte. L'attrice, attivista per i diritti dei transgender e nota per avere recitato anche in film come 'Pulp fiction' e 'Ultima fermata a Brooklyn', è spirata mentre ascoltava 'Starman' di David Bowie. "Alexis è morta circondata da tutti i suoi fratelli e sorelle, da una delle sue nipoti e da molti altri suoi cari. È morta mentre stavamo suonando della musica per lei, precisamente durante Starman di David Bowie. Nel momento del suo trapasso all'altra dimensione, come aveva richiesto, abbiamo esultato", ha scritto Richmond Arquette nel suo post, in cui si è riferito ad Alexis Arquette utilizzando a volte pronomi femminili e altri maschili. E ha aggiunto: "È morto come ha sempre vissuto e sono immensamente grato che il suo trapasso sia stato veloce e indolore. È stato un momento incredibilmente doloroso, ma sono onorato di esser stato con lui nel momento in cui ha intrapreso questo nuovo viaggio. Grazie Alexis, ti voglio bene e te ne vorrò per sempre".

Arquette ha fatto il suo debutto nel cinema in 'Su e giù per Beverly Hills' nel 1986, e ha ottenuto il suo primo ruolo di rilievo recitando nella parte di travestito nel film 'Ultima fermata Brooklyn' del 1989. Altri ruoli importanti interpretati dall'attrice sono 'The Wedding Singer' e 'Lords of Dogtown'. Arquette ha eseguito il cambio di sesso nel 2006. La transizione è documentata nel film 'Alexis Arquette: lei è mio fratello', presentato al Tribeca Film Festival nel 2007. Ha poi intrapreso il suo impegno da attivista per i diritti dei transgender e ha recitato in serie televisive come 'Friends' e 'Californication'.

Uno dei primi a esprimere pubblicamente le condoglianze è stato Boy George, che su Twitter ha scritto: "R.i.p. mia cara sorella Alexis Arquette. Un'altra brillante stella è andata via troppo presto. Condoglianze alla famiglia e tutti coloro che amavano Alexis." L'attrice Ellen Barkin ha twittato: "Oggi si è infranto un cuore nobile. Buona notte dolce principe, che i voli degli angeli  cantino il tuo riposo. Bella e dolce anima Alexis Arquette." Patricia Arquette ha poi ritwittato un link di Starman di Bowie e ha scritto: "Vai verso l'ignoto cantando StarMan".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cinema, nasce categoria film "non adatti ai minori di 6 anni"

Nuove tutele per i più piccoli: anche le pubblicità in sala dovranno adattarsi

FILE PHOTO: John Lasseter Chief Creative Officer of Walt Disney and Pixar Animation Studios during the North American International Auto Show in Detroit

Molestie, il capo della Pixar John Lasseter lascia per sei mesi: "Chiedo scusa"

Due collaboratori a "Toy Story 4" avrebbero lasciato il progetto dopo una serie di avances non gradite

Premiere di "The Promise" a Los Angeles

Molestie, una fan accusa Stallone ma lui nega: "Storia ridicola e falsa"

La donna ha dichiarato che, nel 1986, l'attore la costrinse ad avere un rapporto sessuale a tre

Molestie, accuse a Sylvester Stallone: fan 16enne costretta a rapporto a tre

La violenza - riporta il Daily Mail - sarebbe avvenuta in un albergo di Las Vegas nel 1986, quando l'attore lavorava ad 'Over the Top'