Martedì 12 Giugno 2018 - 22:45

Morta Luciana, mamma di Ilaria Alpi: dal '94 alla ricerca della verità

Si è spenta dopo 24 anni di lotte per ottenerer giustizia per sua figlia, giornalista uccisa in Somalia insieme al suo cameraman

FNSI. Presentazione del libro di Lucia Alpi "Esecuzione con depistaggi di Stato"

"È morta Luciana Alpi. Non hai mai smesso di lottare per la verità e la giustizia per Ilaria. Era una combattente piena di dolore ma anche di forza e di dignità. Le volevo bene e l'italia le deve ora ancora di più l'individuazione degli assassini di sua figlia e dei loro mandanti". Ne dà notizia su Twitter Andrea Vianello, vicedirettore di Raiuno.

Il 20 marzo del 1994 la giornalista del Tg3 Ilaria Alpi viene uccisa insieme al cameraman slovacco Miran Hrovatin a Mogadiscio, in Somalia, quando uomini armati aprono il fuoco sul loro pickup vicino all'ambasciata italiana. Sulla vicenda e sui responsabili non è ancora stata fatta luce. Ilaria Alpi si stava occupando anche di un'inchiesta su traffico di armi e rifiuti tossici. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Milano, cornicione caduto in via Manara

Presidente 118: "Vite a rischio con numero unico 112". Appello a Salvini e Giulia Grillo

Intervista a Mario Balzanelli: "Perché rischiare se l'Europa non ce lo chiede? Ogni minuto guadagnato permette più possibilità di salvezza"

Omicidio Varani, in appello pg chiede 30 anni di carcere per Foffo

Il 23enne morì a Roma il 4 marzo del 2016 dopo quasi due ore di sevizie inflitte dall'imputato e dal complice Marco Prato

Legalisation of cannabis for medical conditions in Ireland

Composizione, effetti e regole: tutto quello che c'è da sapere sulla cannabis light

Il 'no' del Consiglio Superiore della Salute alla vendita della marijuana leggera ha riaperto il dibattito sulle infiorescenze della canapa con Thc inferiore allo 0,6%

Carabinieri sul luogo di un omicidio in Via Marx 495 a Sesto San Giovanni

Uscire da soli alla sera: un quarto degli italiani ha paura

I dati del'Istat sulle insicurezze dei cittadini. Meno della metà (44%) dichiara di sentirsi tranquilli per strada al buio