Giovedì 07 Settembre 2017 - 22:00

A Misano spicca assenza Rossi. Dovizioso: Surreale essere leader

Valentino Rossi non parteciperà al Gran Premio di San Marino dopo la frattura alla tibia e al perone

Moto GP Misano - Giovedì pre gara

Il 'popolo giallo' lo attendeva a braccia aperte in quella che per lui è la gara di casa. Valentino Rossi invece, come annunciato, non parteciperà al Gran Premio di San Marino dopo la frattura rimediata alla tibia e al perone nel corso di un allenamento in enduro: la presenza del 'Dottore' però aleggia ingombrante in sala stampa nella conferenza del giovedì che apre il weekend di Misano.

"Essere a Misano come leader del Mondiale è qualcosa che non ci aspettavamo. È davvero surreale, sono contentissimo. Oggi quando sono arrivato la sensazione era davvero molto bella. Purtroppo Valentino non è qui e questo non è bello ma c'è un avversario in meno per il campionato - ha ammesso senza troppi giri di parole il leader del Mondiale Andrea Dovizioso - Tutti sono molto forti e sarà una bella battaglia fino alla fine della stagione". Il pilota della Ducati esclude che il campione di Tavullia dopo questo forfait possa tornare in gioco per il titolo. "Sarà molto difficile lottare per il campionato se perderà due gare - ha evidenziato - dipende quanti punti riusciremo a fare".

Dello stesso avviso Marc Marquez, altro pretendente al trono. "Sono d'accordo, se dovesse perdere solo questa gara avrebbe qualche possibilità, il problema per lui è che non deve recuperare solo su un pilota ma su tre o quattro - ha evidenziato il pilota della Honda Hrc - Questo rende molto difficile la rimonta, la cosa più importante per lui è recuperare nel modo migliore". Dovizioso, tornato in testa al Mondiale dopo la vittoria di Silverstone grazie alla contemporanea rottura del motore di Marc Marquez, è fiducioso in vista dell'appuntamento sul circuito intitolato al compianto Marco Simoncelli. Nonostante i precedenti non siano proprio favorevoli a lui e alla Ducati. "Sicuramente il nostro obiettivo è salire sul podio, non l'abbiamo mai fatto - ha ricordato - Sulla carta sappiamo che non è una buona pista per la nostra moto, ma tutto può accadere. Dobbiamo cercare di gestire il weekend con grande rilassatezza".

È a caccia del riscatto invece Marc Marquez, distante nove punti e desideroso di far bottino pieno dopo esser stato 'tradito' in Gran Bretagna dalla sua Honda. "Misano è sempre stato un buon circuito per me in passato, ho ottimi ricordi e ho vissuto bei momenti qui - ha evidenziato il campione di Cervera - A Silverstone mi sentivo molto forte in gara anche quando ero dietro, il weekend non si è chiuso nel modo migliore per noi. A Misano cercherò di mantenere lo stesso livello, abbiamo fatto un test un paio di settimane fa qui e mi sono sentito molto bene". Proprio Valentino Rossi in'intervista rilasciata a Sky ha fornito nuovi dettagli sul suo rientro. "Dipende molto da come sta la gamba. Nella mia testa ho pensato a Motegi, ma adesso tutte le previsioni sono un prenderci, perché bisogna vedere come sta la gamba, come reagisce al lavoro - ha raccontato - se possiamo spingerla un po', muoverla, se non si gonfia, bisogna vedere come sto io per il resto".

Difficile quindi che il pilota della Yamaha tenti un recupero record per il prossimo appuntamento del motomondiale ad Aragon. "L'altra volta sono tornato in pista dopo 40-41 giorni al Sachsenring, e quindi più o meno ci saremo con la tempistica di Motegi. Aragon - ha ammesso il 'Dottore' - è molto prima, perché sarebbe tipo tre settimane dopo l'incidente, quindi sarà veramente difficile. Però noi ci proviamo, tutte le mattine proviamo, lavoriamo e vediamo". 

Scritto da 
  • Alberto Zanello
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Evento Tennis & Friends dedicato alla prevenzione con il Policlinico Gemelli

Max Biaggi parla dopo l'incidente: "Periodo difficile, ma ora sto bene"

Il pilota racconta 25 anni di carriera e la battuta d'arresto in cui ha rischiato la vita

MotoGp, ad Aragon pole di Vinales davanti a Lorenzo. Impresa Rossi, è terzo

MotoGp, ad Aragon pole di Vinales davanti a Lorenzo. Impresa Rossi, è terzo

Risultato strepitoso per il 'Dottore' tornato in pista solo venerdì dopo l'infortunio

Motomondiale Austria 2017, le qualifiche al Red Bull Ring di Spielberg

MotoGp, Rossi ci prova ad Aragon: qualche giro alle libere. Marquez il più veloce

Dopo il via libera del dottore Vale è sceso in pista con la M1. Sul podio anche Pedrosa e il francese Johann Zarco

Motomondiale, il sabato del GP di Silverstone 2017

MotoGp, Rossi tenta rientro ad Aragon: "Felice di provarci ma non è per titolo"

Il dottore non si lascia fermare dall'infortunio e torna già in pista