Domenica 24 Settembre 2017 - 15:00

MotoGp, Marquez trionfa ad Aragon: bene Rossi quinto

Lo spagnolo ha preceduto al traguardo i connazionali Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo. Dovizioso solo settimo

Motomondiale Aragon, il sabato in pista

Marc Marquez ha vinto il Gran Premio di Aragon, 12° appuntamento del Motomondiale classe MotoGp. Lo spagnolo della Honda, al quinto successo stagionale, ha preceduto al traguardo del circuito di Alcaniz i connazionali Dani Pedrosa, sull'altra Honda ufficiale, e Jorge Lorenzo su Ducati. Quinto Valentino Rossi alle spalle del compagno di scuderia Maverick Vinales. Settimo Andrea Dovizioso su Ducati.

La vittoria permette a Marquez, reduce dal trionfo di Misano, di riconquistare il primo posto solitario in classifica, staccando proprio Dovizioso arrivato alle spalle dell'Aprilia di Aleix Espargaro. Lo spagnolo vola a 224 punti contro i 208 del pilota della Ducati. Risultato positivo più che positivo per Rossi, tornato in pista nel weekend di Aragon a poco più di tre settimane dalla caduta durante un allenamento su moto da enduro che gli è costata la frattura di tibia e perone della gamba destra. Il 'Dottore' scattava dalla prima fila, con il terzo posto, alle spalle del pole-man Vinales e Lorenzo. Completano la top ten Alvaro Bautista (Ducati), Johann Zarco (Yamaha) e Pol Espargaro (Ktm).
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Motomondiale Aragon, il sabato in pista

MotoGp, Rossi: "Sul bagnato possiamo fare una bella gara"

Il pilota della Yamaha ha chiuso le qualifiche con il 12° tempo

MotoGp, in Giappone pole di Zarco. Petrucci secondo

MotoGp, in Giappone pole di Zarco. Petrucci secondo

Marquez in prima fila, Rossi dodicesimo

MotoGp, Giappone: "Dovizioso più veloce nella giornata di libere"

MotoGp, Dovizioso il più veloce nella giornata di libere in Giappone

Secondo tempo, sempre al pomeriggio, per il leader del Mondiale, Marc Marquez

MotoGp, Viñales: "Devo battere tutti se voglio puntare al titolo"

MotoGp, Marquez: "Mondiale chiuso? Non ancora". E Rossi: "Ho sofferto, ora va meglio"

Viñales suona la carica: "Devo batterli tutti se voglio provare a vincere il titolo"