Domenica 24 Settembre 2017 - 16:30

MotoGp, Rossi: "Che soddisfazione esserci, alla fine ero cotto"

Il Dottore commenta così un quinto posto che sa d'impresa

Motomondiale Aragon, il sabato in pista

"E' più la soddisfazione di esserci stato, di aver guidato bene, di essere partito in prima fila e aver fatto la gara al massimo dall'inizio sino a quasi alla fine. Sono molto contento, una settimana fa erano più le possibilità di vederla da casa". Così Valentino Rossi ha commentato al termine del Gran Premio di Aragon, vinto da Marc Marquez e concluso dal pilota della Yamaha con un quinto posto che sa di impresa visto che è arrivato a poco più di tre settimane dall'infortunio a tibia e perone della gamba destra.

"Sono stato veloce. Facciamo bene all'inizio, poi soffriamo troppo il calo della gomma posteriore. Anche Vinales è arrivato con me", ha analizzato il 'Dottore' ai microfoni di Sky Sport. "È un problema che dobbiamo cercare di risolvere, al momento Honda e Ducati riescono a calare meno nella seconda parte di gara". Dopo quello tecnico Rossi si è poi soffermato sull'aspetto fisico: "Abbiamo fatto un grande lavoro a casa, da poco dopo l'infortunio abbiamo cercato di fare il massimo per la gamba con i miei dottori, cercando di mantenere allenato il resto del corpo", ha spiegato.

"Sapevo che 23 giri sono difficili anche se sei in forma. Non ero al 100 per 100, negli ultimi giri ero cotto, faticavo nei cambi di direzione, avevo un po' di dolore ma ho spinto fino alla fine. Sono molto contento, era importante essere qui. Nel 2010 avevo saltato 3-4 gare, ci avevo messo di più a rimettermi in forma. Avendo saltato una sola gara mi sono trovato bene dall'inizio". "Ora il lavoro continuerà, voglio arrivare a Motegi abbastanza in forma", ha aggiunto. "La nostra moto è competitivissima, soprattutto in qualifica, con la gomma nuova siamo arrivati in prima fila. In gara invece fatichiamo in uscita dalla curva e questo potrebbe essere collegato alle centraline", ha concluso Rossi. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Formula E, Mahindra in lotta per la leadership

Dopo la sfortunata gara di Santiago del Cile, si guarda con fiducia all'appuntamento di Città del Messico

FILES-AUTO-PRIX-F1-SEXISM-GIRLS

F1, addio alle 'ombrelline'. Ecclestone punge: "Scelta da puritani"

La decisione della società Liberty Media non piace affatto all'ex boss della Formula 1

MotoGp, Lorenzo da record: è suo il giro più veloce a Sepang

Tempo fenomenale di 1:58.830 per lo spagnolo della Ducati