Giovedì 18 Maggio 2017 - 19:00

MotoGp, Rossi: Hayden? Sono scioccato, l'ho visto crescere

Il pilota di Superbike resta in gravissime condizioni dopo l'incidente in bicicletta

  MotoGp, Rossi: Hayden? Sono scioccato, l'ho visto crescere

"E' stata una bruttissima notizia quella ricevuta ieri. Nelle prime ore è stato difficile rendersene conto. Ho parlato con un mio amico dottore e mi ha spiegato che situazione fin dal primo momento era difficile". Così Valentino Rossi, pilota della Yamaha, commenta l'incidente in bicicletta di cui è stato protagonista il pilota di Superbike americano Nicky Hayden. "E' un grandissimo peccato perchè è stato un grande pilota, un campione del Mondo, sempre al vertice ma soprattutto un grandissimo ragazzo", ha aggiunto il nove volte campione del Mondo.

"Sono ancora scioccato, rimane una grande tristezza. L'ho praticamente visto crescere: è un grande pilota, un grande avversario e una grande persona sempre positiva. Speriamo bene, anche se la situazione è difficile", ha aggiunto ancora Rossi. "Sembra una cosa assurda, ma andare in bici per la strada è pericolosissimo. C'è appena stato l'incidente di Scarponi. Per me non è un caso e bisognerebbe stare tutti più attenti, sia chi va in bici che chi va in macchina", ha concluso Rossi.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gran Premio di Formula E Roma 2018 - La gara

Formula E, Sam Bird vince la prima edizione dell'E-Prix di Roma

Per il pilota britannico si tratta della seconda vittoria stagionale dopo quella ottenuta all'esordio a Hong Kong

CHN, FIA, Formel 1, Grand Prix von China

Roma, arriva la Formula E: la gara e il piano mobilità

L'evento, secondo il Campidoglio, creerà un indotto da 60 milioni di euro in tre anni

Fca, debutta a Milano la 500 Collezione

La Cinquecento più alla moda si svela nella città più fashion d'Europa

Moto GP, Gran Premio d'Argentina - Prove libere

MotoGp, in Argentina è subito Marquez. Rossi 7°, Ducati indietro

Il venerdì del Gran Premio di Argentina, secondo appuntamento del Motomondiale, si chiude nel segno del campione del mondo