Lunedì 06 Giugno 2016 - 20:45

Murales di Banksy in scuola elementare: è sorpresa per bambini

L'artista ha di nuovo lasciato il suo segno

Nuovo murales griffato Banksy a Bristol

Banksy ha lasciato di nuovo il segno. Questa volta sul muro di una scuola elementare di Bristol, nel Regno Unito, la Bridge Farm Primary, che conta 550 alunni. Il murales mostra un bambino con un bastone, che spinge una ruota in fiamme e a scoprirlo alle 6.55 di stamattina è stato il guardiano, Jason Brady. Vicino c'era una lettera in cui Banksy spiega che l'opera è un riconoscimento per il fatto che in quella scuola gli è stata intitolata un'aula. "Cara Bridge Valley School, grazie per la lettera e per avermi intitolato un'aula. Fate una foto. Se non vi piace sentitevi liberi di aggiungere cose. Sono sicuro che i maestri non si dispiaceranno. Ricordate: è sempre più facile ottenere il perdono che il permesso", si legge nella lettera, che si intitola 'Caro guardiano'.

Il preside della scuola, Geoff Mason, che gestisce l'istituto da 15 anni, si è detto "elettrizzato" dall'opera. "Stamattina ho ricevuto una telefonata poco prima delle sette in cui mi si informava che a scuola avevamo un'opera di Banksy", ha raccontato. "Sono arrivato e ho trovato questo bel murales dipindo da Banksy. Penso che sia fantastico che Banksy, che è così famoso, abbia scelto di farlo nella nostra scuola. È una vera sorpresa e sono elettrizzato", ha aggiunto. Il preside ha spiegato che i bambini avevano scritto a Banksy per invitarlo, informandolo del fatto che gli avevano intitolato l'aula, ma erano ignari del fatto che sarebbe venuto nel fine settimana per realizzare il murales. La scuola ha in programma di mettere un plexiglas sul murales per evitare che si danneggi e lo staff di sicurezza si occuperà di custodirlo.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

US President Donald Trump takes part in a ìlistening sessionî on gun violence

Proposta Trump: "Armare i prof per difendere le scuole"

L'idea del presidente Usa spiegata ai ragazzi della scuola della strage e dei loro genitori. Proteste in tutto il Paese

Aumenta la paura per i continui attacchi di Boko Haram in tutta la regione del lago CiadMSF ha integrato il supporto psicologico alle attività mediche

Nigeria, 111 le studentesse scomparse dopo l'attacco di Boko Haram

L'episodio ricorda il rapimento delle oltre 270 ragazze avvenuto a Chibok nel 2014

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone