Martedì 27 Dicembre 2016 - 08:00

Musica, 2016 anno nero: addio a Bowie, Prince, Cohen e Michael

In 12 mesi se ne sono andati 12 grandi artisti internazionali

Musica, 2016 anno nero: addio a Bowie, Prince, Cohen e Michael

La morte di George Michael il giorno di Natale è l'ultimo di una lunga serie di addii a star della musica nel 2016, anno tragico che si è portato via 12 grandi artisti internazionali, da David Bowie a Prince, da Leonard Cohen a George Michael, passando per il cofondatore degli Eagles Glenn Frey e per Rick Parfitt, chitarrista degli Status Quo.

Detto 'Il duca bianco' o anche il 'Camaleonte' per l'infinita quantità di stili, musicali e non, che ha adottato nella sua carriera, ad aprire il 2016 nero per la musica era stato David Bowie, morto a New York il 10 gennaio all'età di 69 anni in conseguenza di un cancro, due giorni dopo avere pubblicato il suo testamento musicale, 'Black star'.

Il 21 aprile a scuotere il mondo della musica è giunta invece la notizia della morte di Prince, per un'overdose accidentale di farmaci. Artista polivalente, polistrumentista e autore del mitico album 'Purple rain', Prince aveva 57 anni quando è stato trovato morto nella sua residenza in Minnesota.

La musica Usa è tornata poi a piangere il 28 gennaio per la morte di Paul Kantner, cofondatore del gruppo psichedelico degli anni '60 Jefferson Airplain; in questo caso un infarto, a 74 anni. Solo 10 giorni prima era morto, a 67 anni, Glenn Frey, cofondatore degli Eagles, una delle band statunitensi di rock che ha venduto più dischi nella storia. Maurice White, fondatore nel 1969 dell'influente gruppo di musica funk e disco 'Earth, Wind & Fire' è morto il 5 febbraio a 74 anni, a causa del morbo di Parkinson di cui soffriva. E poi ancora Keith Emerson l'11 marzo a 72 anni e Greg Lake il 7 dicembre a 69 anni, entrambi membri del trio britannico di rock progressivo 'Emerson, Lake & Palmer'. Greg Lake aveva fatto parte anche dei mitici King Crimson.

La musica country ha perso invece il 6 aprile uno dei suoi interpreti più originali, Merle Haggard. Statunitense, è morto di polmonite all'età di 79 anni. Più di recente se n'è andata Sharon Jones, interprete funk e soul che raggiunse la notorietà a circa 40 anni: è morta il 18 novembre, a 60 anni.

E a 82 anni è morto il 7 novembre uno dei cantautori più importanti degli ultimi decenni, il canadese Leonard Cohen. Come David Bowie, Cohen aveva da poco pubblicato la sua ultima opera, 'You want it darker'. Infine arriviamo alla vigilia di Natale: il 24 dicembre è morto a Marbella, in Spagna, il chitarrista e compositore britannico Rick Parfitt, fondatore negli anni '60 del gruppo Status Quo. Parfitt, 68 anni, gestiva con la moglie e un socio d'affari un'attività immobiliare sulla Costa del Sol. A chiudere la serie di lutti musicali del 2016, la notizia della morte di George Michael, prima membro degli Wham! con Andrew Ridgeley e poi solista, avvenuta ieri all'età di 53 anni.

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Izi

Il 28 ottobre prende il via il 'Pizzicato tour' di Izi

Le tappe invernali iniziano da Pozzuoli (Napoli)

Album charts

Liam Gallagher live in Italia: 26 febbraio a Milano, 27 a Padova

Da giovedì 19 ottobre parte la prevendita dei biglietti

Elio e le storie tese si sciolgono: ultimo live il 19 dicembre

Elio e le storie tese si sciolgono: ultimo live il 19 dicembre

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi"

George Michael single

George Michael: Freedom, il cantante si racconta nel suo ultimo lavoro

Il testamento di George Michael è un documentario che sabato 21 ottobre sarà trasmesso su Sky Arte