Mercoledì 14 Giugno 2017 - 09:45

Nadal salta il Queen's: Devo riposare per Wimbledon

"Speravo di prendermi qualche giorno di riposo e di essere pronto, ma ho 31 anni e ho deciso che il mio corpo ha bisogno di una pausa"

Nadal salta il Queen's: Devo riposare per Wimbledon

Rafael Nadal ha annunciato tramite la sua pagina Facebook che non giocherà il torneo Atp 500 del Queen's, in programma la settimana prossima, per riposare in vista di Wimbledon. Il tennista spagnolo, fresco vincitore del Roland Garros, rinuncia al tradizionale appuntamento londinese per il secondo anno di fila, dopo che nel 2016 aveva dato forfait a causa del problema al polso sinistro. "Sono triste nel prendere questa decisione perché amo il Queen's, ho vinto il torneo nel 2008 e ogni volta che ho raggiunto la finale di Wimbledon è stato dopo aver giocato il Queen's", scrive Nadal. "Speravo di prendermi qualche giorno di riposo e di essere pronto, ma ho 31 anni e dopo una lunga stagione su terra rossa con tutte le emozioni del Roland Garros e dopo aver parlato con il mio team e i dottori, ho deciso che il mio corpo ha bisogno di una pausa se voglio essere pronto per giocare Wimbledon. Spero di vedervi al Queen's il prossimo anno", conclude lo spagnolo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nadal vince Us Open per terza volta: Anderson ko in finale

Nadal vince Us Open per terza volta: Anderson ko in finale

Vittoria facile dello spagnolo in tre set 6-3, 6-3, 6-4

US Open di Tennis a New York

Us Open, addio sfida Federer-Nadal: svizzero battuto da Del Potro

Ai quarti del torneo l'argentino ha mandato a casa il campione negando ai tifosi una sfida tra titani

Us Open, passano ai quarti Federer, Del Potro e a sorpresa Rublev

Us Open, passano ai quarti Federer, Del Potro e a sorpresa Rublev

Nel torneo femminile superano il turno Keys, Vandeweghe e Kanepi

Nadal: "Fognini? Hanno aspettato troppo a sospenderlo"

Nadal: "Fognini? Hanno aspettato troppo a sospenderlo"

Il ligure è stato sanzionato per gli insulti sessisti indirizzati all'arbitro svedese Louise Engzell