Sabato 11 Marzo 2017 - 15:30

Napoli, De Magistris: Stato ha fatto prevalere il capriccio di Salvini

Tensioni politiche e in città per la manifestazione del leader leghista

Napoli, De Magistris: Stato ha fatto prevalere il capriccio di Salvini

"Vorrei che si chiarisse una volta per tutte che l'amministrazione non ha mai detto che Salvini non potesse fare la manifestazione". Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris interviene dopo le polemiche per la manifestazione 'Noi con Salvini', programmata alla Mostra d'Oltremare alla presenza del leader della Lega Nord. Dopo le proteste dei centri sociali, che hanno minacciato tensioni, la sede espositiva ha ritirato la disponibilità degli spazi concessi, ma un intervento del ministro dell'Interno Marco Minniti ha disposto che il prefetto partenopeo garantisse al segretario del Carroccio la possibilità di tenere la manifestazione. "Noi dal primo momento abbiamo detto che, siccome Matteo Salvini impronta la sua politica e la sua propaganda in maniera profondamente razzista, xenofoba e antimeridionale, qualsiasi luogo che anche indirettamente dovesse comportare la potestà di autorizzazione da parte dell'amministrazione, noi non avremmo dato nessuna autorizzazione", precisa De Magistris, "quello che è stato fatto sono un po' i provvedimenti che sono stati utilizzati nell'epoca dell'emergenza rifiuti per le discariche", dice  ancora de Magistris, commentando l'atto con cui il governo ha ordinato alla Mostra d'Oltremare di mettere a disposizione i propri spazi per la manifestazione organizzata dal leader leghista. "Siccome non voglio ritenere che la Mostra d'Oltremare sia una discarica, perché non lo è, e non posso ritenere che Salvini sia considerato un rifiuto proveniente dal Nord, ritengo che questo tipo di provvedimento è un provvedimento che noi, chiaramente, dal punto di vista politico e istituzionale respingiamo". "Evidentemente - accusa il sindaco di Napoli - si è ritenuto di far prevalere il capriccio di Salvini".
 

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

M5S, Giuliana Di Pillo incontra la stampa al Pontile di Ostia

Ostia, Picca attacca Di Pillo: "Sua vittoria sporcata dai clan"

Il giorno dopo il ballottaggio la candidata del centrodestra attacca: "M5s ha perso il 17% dei consensi"

Napoli, duro colpo al clan Lo Russo: 43 persone arrestate

Blitz contro il traffico di droga. Sequestrato anche l'arsenale del gruppo criminale

Prete paragona Bonino a Riina, lei replica: "Ha insultato Parlamento e metà Paese"

Don Pieri su Facebook aveva attaccato l'esponente Radicale per il suo impegno per la legge sull'aborto

Ostia, chiusura campagna elettorale ballottaggio per presidente municipio

Ostia, Giuliana Di Pillo (M5S) è la nuova minisindaca (59,6%). Centrodestra sconfitto

L'affluenza alle urne è stata del 33,6%. Battuta Monica Picca: "Ha vinto con i voti di Casa Pound"