Giovedì 22 Febbraio 2018 - 10:30

Napoli in Europa League: Sarri, Insigne e la voglia di riscatto a Lipsia

Alle 19 in campo. Bisogna segnare almeno 3 gol per ribaltare il brutto 1-3 incassato giovedì scorso al San Paolo

ITA, UEFA EL, SSC Napoli vs RB Leipzig

Il campionato può attendere, almeno fino a venerdì mattina. Fino a giovedì infatti c'è solo un obiettivo nella testa di Maurizio Sarri e di tutti i suoi giocatori: l'Europa League. Una gara da dentro o fuori quella tra gli azzurri e il Lipsia (ore 19), dove bisognerà segnare almeno tre gol per ribaltare il brutto 1-3 incassato giovedì scorso al San Paolo.

SARRI E INSIGNE - "Se sarò titolare? Fosse per me giocherei tutte le partite", ha ammesso quasi sorridendo Lorenzo Insigne nella consueta conferenza stampa per partita, dimostrando grande voglia di riscatto dopo la brutta prestazione offerta all'andata. "Non importa chi giocherà, l'importante è dare il 100% per tentare l'impresa, che non è impossibile", parole di speranza a cui ha fatto eco anche Maurizio Sarri, seduto proprio al suo fianco: "Mi aspetto una partita diversa rispetto all'andata, dove siamo stati dei cialtroni. Se avremo qualche episodio favorevole potremo sperare in un miracolo, dopotutto non è la prima volta che ci capita di fare tanti gol in trasferta: possiamo ripeterci", ha ribadito il toscano in conferenza.

REBUS AZZURRI - Parlando di formazione sono tanti i dubbi nella testa di Maurizio Sarri, a cominciare dal ruolo di portiere dove potrebbe essere rilanciato Luigi Sepe, dando così un turno di riposo a Pepe Reina; in difesa possibile conferma per Maggio e Tonelli con Koulibaly e Mario Rui a completare il quartetto, in mediana nuova chance dal primo minuto per Rog e Diawara al fianco di capitan Hamsik, mentre in attacco si va verso una nuova maglia da titolare per Ounas dopo il gol dell'andata, mentre restano i ballottaggi Insigne-Zielinski e Callejon-Mertens, con i primi due favoriti.

CASA LIPSIA - Fronte tedesco, il tecnico del Lipsia Hasenhuttl non potrà contare su due pedine importanti come il capitano Orban e il mediano Naby Keita, due assenze che potrebbero pesare sul risultato finale, come ha ammesso anche in conferenza stampa: "Non sarà facile per noi, sarà dura col Napoli al completo, ma noi vogliamo far bene in Europa League per rappresentare la Germania al meglio. Confido in uno stadio pieno e sono sicuro che  sarà una bella serata". Calcio d'inizio giovedì sera alle ore 19 e gara che sarà arbitrata dall'inglese Anthony Taylor, alla sua prima direzione di gara con gli azzurri, alla ricerca della notte del riscatto.

PROBABILI FORMAZIONI LIPSIA (4-4-2): Gulacsi; Laimer, Konatè, Upamecano, Klostermann; Sabitzer, Kampl, Demme, Bruma; Poulsen, Werner. All. Hasenhuttl. Napoli (4-3-3): Sepe; Maggio, Tonelli, Koulibaly, Mario Rui; Rog, Diawara, Hamsik; Ounas, Callejon, Insigne. All. Sarri. ARBITRO: Anthony Taylor (Regno Unito). 

Scritto da 
  • Vincenzo Guarcello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Real Madrid v Liverpool - UEFA Champions League - La Finale

Calcio, Ronaldo verso l'addio: "E' stato bello giocare nel Real"

Ma nessuno è in grado di dire dove potrebbe andare. Il presidente Perez: "Si parla sempre di lui, poi non succede nulla"

FBL-EUR-C1-LIVERPOOL-REAL MADRID

Champions League, Real Madrid ancora campione: Bale travolge il Liverpool

I Blancos conquistano la terza Coppa consecutiva: gol di Benzema e doppietta di Bale. salah esce in lacrime per un infortunio provocato da Ramos. I Reds ci provano con Manè ma le papere del portiere Karius incoronano la squadra di Zidane

Finale Champions, Real Madrid v Liverpool

Real Madrid vince la Champions. Liverpool in lacrime perde 3-1

Salah esce per infortunio. Gol di Benzema e doppietta di Bale. Mane pareggia per i Reds ma è tutto inutile

Liverpool v Real Madrid 2018 Champions League Final Package

Salah carico: "La finale di Champions è un sogno, voglio vincere"

L'egiziano si prepara alla sfida con il Real: "Dovremo solo concentrarci e non pensare a nulla del passato"