Lunedì 20 Marzo 2017 - 15:30

Napoli, l'attacco di Sarri: Giocare alle 12.30 mi fa schifo

L'uscita trova il consenso di Braconaro (Lega B): "Quello che dice è la sacrosanta verità"

Napoli, l'attacco di Sarri: Giocare alle 12.30 mi fa schifo

Continuano a far discutere le dichiarazioni Maurizio Sarri che, ieri, dopo il successo con l'Empoli nella sfida delle 12,30 ha sottolineato:  "Va anche considerato l'orario difficile in cui abbiamo giocato, un orario che mi fa schifo, quindi prendiamo i tre punti e andiamo a casa".  E il sabato di Pasqua a giocare alle 12,30 saranno Inter-Milan, il derby di Milano per la prima volta all'ora di pranzo, ma si tratta di una scelta non solo sportiva ma strategica: in Cina le 12,30 italiane sono le 19.30.

"Quello che dice Sarri è una sacrosanta verità, ma è una questione di lana caprina. Bisogna fare di necessità virtù". Così Francesco Braconaro, presidente della Commissione medico-scientifica della Lega B, a margine della conferenza stampa di presentazione della guida nutrizionale preparata dalla Lega B, ha commentato oggi le critiche dell'allenatore del Napoli legate alla partita delle 12.30. "Io credo - ha aggiunto - che l'organismo abbia dei ritmi particolari a cui ci si può abituare. Si gioca a quell'ora.

"Quello dei diritti tv è un business a tutto tondo, ci sono dei contratti a cui dobbiamo adeguarci. Questo è uno scotto che gli atleti pagano, così come pagano lo scotto dell'ipermedicalizzazione per le troppe partite da giocare". "È chiaro che giocare alle 12.30 vuol dire finire la colazione pre-gara alle 9.30-9.45. Questo ti scombussola, cambiano i sistemi biologici. Una cosa è giocare alle 12.30 a dicembre o a maggio. Noi medici dobbiamo lavorare per ridurre questi disagi e stiamo cercando di apportare le nostre conoscenze per cercare di ridurli", ha concluso Braconaro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

De Laurentiis attacca: Higuain ha dimostrato piccola cultura

De Laurentiis attacca: Higuain ha dimostrato piccola cultura

"Non puoi tradire la squadra in cui ti sei affermato a livello mondiale per andare in quella acerrima nemica"

De Laurentiis: Sarri ha clausola di 8 milioni, Mertens vuole restare

De Laurentiis: Sarri ha clausola di 8 milioni, Mertens vuole restare

Il presidente del Napoli rivela: "In estate il Chelsea offrì oltre 55 milioni di euro per Koulibaly"

L'agente di Insigne: De Laurentiis lo vede come il Totti del Napoli

L'agente di Insigne: De Laurentiis lo vede come il Totti del Napoli

"E' un calciatore che ha scelto questo club non per i soldi ma per il cuore"

Napoli, Sarri attacca: Damato? O siamo sfortunati noi o è scarso lui

Napoli, Sarri attacca: Damato? O siamo sfortunati noi o è scarso lui

Il tecnico critica il direttore di gara al termine della sfida pareggiata 2-2 contro il Sassuolo