Venerdì 13 Aprile 2018 - 10:30

Napoli, picchia la compagna incinta: lei perde il bambino

Il 44enne è accusato di maltrattamenti in famiglia e procurato aborto

Continuano le operazioni di spegnimento dell'incendio all'azienda Rykem di San Donato

Picchia la compagna incinta e il feto nella sua pancia muore. È accaduto ieri sera a Procida, in provincia di Napoli. La donna chiama il 112 e racconta di essere stata picchiata dopo una lite dal compagno. La 37enne, che ha riportato anche varie contusioni, è stata portata in ospedale nella località campana e ha perso il feto di circa 20 settimane.

Dopo le prime ricostruzioni fatte dai carabinieri anche con la collaborazione della donna, che si è sfogata e ha raccontato di aver subito violenze anche nei giorni precedenti, i militari dell'Arma hanno arrestato il 44enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e procurato aborto. L'uomo si trova nel carcere di Poggioreale.

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Una delle automobili caricate a bordo ha schiacciato due persone

Lotto, si gioca la data di nascita di Pino Daniele e vince 125mila euro

Il fortunato ha centrato cinque ambi da 25mila euro sulla ruota di Napoli

Qualiano, figlio uccide la madre e si barrica in casa

Dodicenne stuprata dal branco: fermati tre minorenni nel napoletano

Il fatto è avvenuto un mese fa, ma solo ora la vittima ha denunciato

Ritrovato a Pompei un piccolo tesoro di monete del 'fuggiasco'

Scoperta una borsetta con 20 denari d'argento e due assi in bronzo che il giovane portava con sé nella speranza di salvarsi