Venerdì 13 Aprile 2018 - 10:30

Napoli, picchia la compagna incinta: lei perde il bambino

Il 44enne è accusato di maltrattamenti in famiglia e procurato aborto

Continuano le operazioni di spegnimento dell'incendio all'azienda Rykem di San Donato

Picchia la compagna incinta e il feto nella sua pancia muore. È accaduto ieri sera a Procida, in provincia di Napoli. La donna chiama il 112 e racconta di essere stata picchiata dopo una lite dal compagno. La 37enne, che ha riportato anche varie contusioni, è stata portata in ospedale nella località campana e ha perso il feto di circa 20 settimane.

Dopo le prime ricostruzioni fatte dai carabinieri anche con la collaborazione della donna, che si è sfogata e ha raccontato di aver subito violenze anche nei giorni precedenti, i militari dell'Arma hanno arrestato il 44enne con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e procurato aborto. L'uomo si trova nel carcere di Poggioreale.

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Napoli, spari contro venditore ambulante. Comunità senegalese in rivolta: "Atto di razzismo"

Il 22enne preso di mira da due persone a bordo di un motorino. Manifestazione in Piazza Garibaldi

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

Caserta, migrante ferito da piombino a San Cipriano d'Aversa

Ai militari ha raccontato che, nella serata di giovedì, stava rientrando al centro di accoglienza quando è stato colpito al volto

Napoli, spari in piazza durante comizio elettorale: paura tra la folla

E' successo a Qualiano. Si ipotizza un'intimidazione rivolta ai commercianti della cittadina per pagare la rata estiva del pizzo

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Napoli, incidente a bordo di un traghetto: un morto e un ferito

Una delle automobili caricate a bordo ha schiacciato due persone