Lunedì 20 Marzo 2017 - 15:00

Ventura: Con l'Albania match importante ma nessun timore

Sono sereno anche se consapevole che è una partita delicata

Nazionale, Ventura: Con l'Albania match importante ma nessun timore

"Non ci sono timori, c'è la consapevolezza dell'importanza partita, è il gettone che ci permette di giocare in Spagna con qualcosa di concreto. Il risultato è estremamente importante". Gian Piero Ventura, commissario tecnico della Nazionale, si proietta così alla sfida di venerdì sera con l'Albania a Palermo, valida per le qualificazioni ai Mondiali. "Ho ritrovato un gruppo che ha la stessa voglia di partecipare, che ha dato grande disponibilità", ha assicurato il mister azzurro in conferenza stampa. "Sono sereno anche se consapevole che è una partita delicata".

Sarà una Nazionale con solo quattro juventini: "Mancano Chiellini e Marchisio, ma ci siamo parlati, sanno che devono ritrovare la miglior condizione", ha spiegato il ct. Sulla scelta di Palermo come sede della sfida, Ventura ha commentato: "Non ho scelto io i campi. Ero a Genova per l'amichevole con l'Albania e mi ha colpito la presenza dei tifosi albanesi a Marsiglia agli Europei contro la Francia. Penso che i tifosi albanesi riempiranno anche Palermo, è una partita storica per loro, è la prima volta che li affrontiamo. Palermo non ha mai deluso per il pubblico, è sempre stato caloroso e mi auguro che sarà così anche stavolta". Quanto al modulo e alla possibile conferma del 4-2-2, il mister azzurro ha spiegato: "Una nazionale non può avere un solo modo di giocare sennò diventa tutto molto scolastico".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

(SP)ITALY-GENOVA-SERIE A-SAMPDORIA VS JUVENTUS

Juve, col Barça si deve cambiare: tattica, interpreti, atteggiamenti

I bianconeri nel match di Champions di mercoledi hanno il dovere morale di andare oltre se stessi

CONI - Stati Generali dello sport italiano

Malagò: "Potrebbe anche non esserci commissario Figc"

Il presidente del Coni mette in dubbio l'ipotesi circolata lunedì dopo le dimissioni forzate di Tavecchio

FIGC President Carlo Tavecchio gestures during a news conference in Rome

"Molestata da Tavecchio nel suo ufficio". La denuncia di una dirigente sportiva

La donna ha raccontato al Corriere diversi episodi e ha detto di avere le prove video e audio. Figc verso il commissariamento

Lazio - Napoli

Napoli, Sarri e la Champions League: "Con lo Shakhtar conta solo vincere"

Gli azzurri si preparano al tutto per tutto contro gli ucraini: dovranno vincere senza subire reti o con due gol di scarto