Sabato 10 Giugno 2017 - 10:15

Nba Finals, Cleveland travolge Golden State 137-116 in gara 4

I ragazzi di coach Steve Kerr avranno di nuovo la possibilità di vincere il titolo in Gara 5 in programma martedì 13 a Oakland

Nba Finals, Cleveland travolge Golden State 137-116 in gara 4

Grazie ai 40 punti di Kyrie Irving e alla tripla doppia di LeBron James con 31 punti, 10 rimbalzi e 11 assist i Cleveland Cavs superano i Golden State Warriors 137-116 in Gara 4 delle Nba Finals. La serie vede ora avanti la franchigia californiana per 3-1, i ragazzi di coach Steve Kerr avranno di nuovo la possibilità di vincere il titolo in Gara 5 in programma martedì 13 a Oakland, in California. Cleveland interrompe la striscia di 15 vittorie consecutive nei playoff di Golden State e tiene accese le speranze residue di confermarsi campione. Partita senza storia, con l'attacco dei Cavs scatenato e capace di chiudere di fatto la pratica già nel secondo tempo. La vera differenza rispetto a Gara 3 è la precisione al tiro di tutti i giocatori di Cleveland, con Kevin Love che chiude con 6/8 da tre punti e 23 punti. Non bastano ai Warriors i 35 punti di Kevin Durant, male Steph Curry autore di 14 punti, 10 assist ma con un pessimo 4/13 al tiro. Serata negativa anche per Klay Thompson con 13 punti e 4/11 al tiro.

Lo scatenato James batte ben due record: scavalca Magic Johnson per il maggior numero di triple doppie nelle Nba Finals e soprattutto supera il leggendario Michael Jordan come terzo miglior marcatore di tutti i tempi nella Lega. I Cavs con 86 punti nel primo tempo stabiliscono un primato nella storia delle Finals, così come da record nelle finali i 19 canestri da tre messi a segno dai padroni di casa.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Basket, Brindisi: Dell'Agnello nuovo allenatore

Basket, Brindisi: Dell'Agnello nuovo allenatore

Guiderà la prima squadra per la prossima stagione sportiva

Nba, Belinelli lascia gli Hornets  e si trasferisce agli Atlanta Hawks

Nba, Belinelli lascia gli Hornets e si trasferisce agli Atlanta Hawks

In North Carolina finisce invece Dwight Howard. Per il bolognese è l'ottava maglia nel campionato

Basket, Messina lascerà la nazionale dopo gli Europei

Basket, Ettore Messina annuncia: Lascerò la nazionale dopo gli Europei

Non può continuare l'esperienza azzurra per via del rapporto che lo lega ai San Antonio Spurs