Giovedì 06 Aprile 2017 - 12:00

Nba, playoff più lontani per Gallinari e Belinelli, bene i Cavs

A Ovest facile successo dei Golden State Warriors sui Phoenix Suns 120-111 grazie ai 42 punti di Steph Curry

Nba, playoff più lontani per Gallinari e Belinelli, bene i Cavs

Playoff più lontani per Danilo Gallinari e Marco Belinelli, sconfitti rispettivamente nella notte Nba con i Denver Nuggets e i Charlotte Hornets. Fra le big successo dei Cleveland Cavs nello scontro al vertice ad Est contro i Boston Celtics. Denver Nuggets battuti 110-104 dagli Houston Rockets nonostante un grande Gallinari autore di 23 punti con 5 rimbalzi, 3 assist e 8/16 al tiro. Rockets trascinati al successo dai 31 punti e 10 assist del solito James Harden. Con quattro partite ancora da giocare, i Nuggets sono ancora in corsa per l'ottavo posto ad Ovest in un appassionante testa a testa con i Portland Trail Blazers. Già definite le altre sei squadre qualificate. Serata amara in tutti i sensi per Belinelli, sconfitto 112-99 con i suoi Charlotte Hornets contro i Miami Heat. La guardia azzurra resta in campo appena 8 minuti e colleziona 0 punti, 1 assist, 1 rimbalzo e 0/2 al tiro per poi essere costretto ad uscire a causa di un infortunio alla mano. Miami trascinata al successo dai 33 punti di Goran Dragic, non bastano a Charlotte i 24 del francese Nicolas Batum. Con tre gare ancora da giocare, gli Hornets sono attualmente decimi ad Est, con 2 vittorie in meno proprio da Miami ottava.

C'era grande attesa per il big match fra Boston Celtics e Cleveland Cavs per il primato nella Eastern Conference, netto il successo dei campioni del Mondo 114-91 grazie ai 36 punti, 10 rimbalzi e 6 assist di LeBron James. Non sono bastati ai Celtics i 26 punti e 6 assist di Isaiah Thomas. Con quattro gare ancora da disputare, Cleveland si riprende il primato in classifica che vale il fattore campo fino alla finale di Conference proprio a scapito di Boston. Per quanto riguarda le altre big, ad Ovest facile successo dei Golden State Warriors sui Phoenix Suns 120-111 grazie ai 42 punti, 11 assist con 8/13 da tre di Steph Curry. Indolore la sconfitta casalinga dei San Antonio Spurs, 102-95 contro i Los Angeles Lakers con i texani già con la testa ai playoff. Un fenomenale Russell Westbrook sfiora la 42/a tripla doppia stagionale nella vittoria degli Oklahoma City Thunder sui Memphis Grizzlies 103-100. La guarda di OKC chiude con 45 punti, 10 assist, 9 rimbalzi in 37 minuti compresa la tripla della vittoria. Entrambe le squadre sono già qualificate per la post season. Da segnalare infine i successi dei Toronto Raptors sui Detroit Pistons 105-102 e dei Los Angeles Clippers sui Dallas Mavericks 112-101.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nba, Durant fa piccoli i Cavaliers. Golden State va 3-0

Nella notte, a Cleveland, passano i Warriors (110-102) nonostante la pessima serata di Curry. Non bastano i 33 punti di LeBron James

NBA All-Star Game 2018

Basket, Finali Nba: Golden State-Cleveland 122-103, Warriors sul 2-0

Curry, miglior marcatore della partita, ha battuto il record di triple in finale stabilito nel 2010 da Ray Allen

NBA All-Star Game 2018

Basket, finale Nba: super James non basta, Warriors vincono gara1 all'overtime

Nervi tesi per l'espulsione di Thompson dopo una manata a Green