Giovedì 24 Agosto 2017 - 16:15

'New jersey' a San Siro: aumenta sicurezza per Milan-Cagliari

Nuove barriere antisfondamento per proteggere il Meazza

'New jersey' a San Siro: aumentata sicurezza per Milan-Cagliari

Dopo l'attentato di Barcellona, anche lo stadio di San Siro verrà protetto con i 'new jersey', le barriere di cemento antisfondamento che da tempo sono state messe a protezione di piazza Duomo e di altri luoghi sensibili della città. Prefettura, Questura e Comune di Milano hanno deciso di potenziare ulteriormente le misure di sicurezza attorno al Meazza alla vigilia della seconda giornata di campionato che vedrà impegnato il Milan contro il Cagliari. La decisione verrà ratificata domani, nel corso del comitato provinciale di viglianza convocato in Prefettura, che dovrà valutare come armonizzare l'anello di calcestruzzo che da oggi circonda lo stadio con tutte le altre misure di sicurezza previste per tutelare l'incolumità dei tifosi. I 'new jersey', da quanto riferisce il Comune, verranno posizionati sabato.

Le barriere anticamion proteggeranno l'intero perimetro del Meazza e si aggiungono alle cancellate con i tornelli all'ingresso, ai filtri di agenti e alla doppia 'zona antitraffico', efficace per i grandi concerti a San Siro. L'idea è quella di bloccare con i 'new jersey' tutta l'area intorno allo stadio, chiudendo anche via Dessié, via dei Rospigliosi, e via Achille verso l'Ippodromo del Galoppo.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ambulanze a Milano

Milano, bimba di 7 mesi muore dopo aver ingerito un tappo, aperta indagine

Da accertare eventuali negligenze da parte dei genitori, che erano a casa con la piccola quando si è sentita male

\'Ndrangheta: maxi sequestro di beni in Lombardia e Calabria

"Infastidiva la mia donna", confessa il killer del senegalese ucciso a Milano

L'omicidio sabato sera: l'uomo freddato in strada con dieci colpi di pistola

Omicidio a Milano: Via Pezzotti 50 vicino al locale B52

Milano, ucciso con dieci colpi di pistola: muore senegalese

L'agguato nella notte in via delle Querce a Corsico. La vittima aveva 54 anni: raggiunto da sei proiettili alla testa

"Hai bocciato mio figlio, ti uccido": denunciato per aver minacciato di morte una professoressa

Il padre del 16enne ha telefonato all'insegnate dell'istituto professionale di Gorgonzola, per lui responsabile della mancata promozione del giovane