Mercoledì 17 Maggio 2017 - 20:30

Nicky Hayden investito in bici: è in condizioni gravi /VIDEO

Il pilota 36enne del Team Honda di Superbike, dopo essere stato caricato sul cofano della vettura, ha sfondato il parabrezza per poi rovinare sull'asfalto

La foto postata da Hayden poche ore prima dell’incidente (Instagram)

Poco meno di un mese fa, la scomparsa del campione di ciclismo Michele Scarponi, investito da un furgone durante un allenamento nelle strade della sua Filottrano. Una tragedia troppo fresca nella memoria per non essere rievocata di fronte al grave incidente occorso questo pomeriggio a Nicky Hayden. Le strade italiane si confermano ancora una minaccia per gli sportivi: il pilota statunitense, campione del mondo MotoGp nel 2006 ed oggi protagonista in Superbike, è stato centrato da una macchina sulla provinciale Riccione-Tavoleto mentre si allenava sulla sua bicicletta insieme ad un gruppo di amici.

Intorno alle 14 - la notizia è stata data da 'Rimini Today' - Hayden è stato centrato in pieno da una Peugeot. Le cause che hanno portato alla collisione sono ancora da accertare. Il 36enne pilota, dopo essere stato caricato sul cofano della vettura, ha sfondato il parabrezza per poi rovinare sull'asfalto. La macchina è finita nel fosso ai lati della strada. Hayden è stato quindi prontamente trasferito con il codice di massima gravità all'ospedale Infermi di Rimini in prognosi riservata, a causa di un grave politrauma toracico e cranico.

AL BUFALINI Il pilota è stato trasferito al 'Bufalini' di Cesena.  Sarebbe arrivato, riporta 'Rimini Today', in stato di incoscienza al pronto soccorso dell'Infermi di Rimini. Dopo essere stato stabilizzato dai sanitari del nosocomio riminese, è stato trasferito d'urgenza al 'Bufalini'. Hayden è tuttora ricoverato in condizioni critiche, in prognosi riservate, a causa di lesioni molto gravi e che hanno procurato al pilota un politrauma cranico e addominale.

LORENZO E MARQUEZ: CON TE  Due big della MotoGp hanno dedicato un pensiero su Twitter al collega Nicky Hayden, ricoverato in gravi condizioni dopo un incidente in bicicletta. "Tieni duro, continua a combattere", le parole del pilota della Ducati Jorge Lorenzo. "Ti mando tutta la forza del mondo Nicky! I miei pensieri sono con te", il messaggio di Marc Marquez (Honda), che posta una foto che lo ritrae insieme all'americano.

Hayden ha debuttato nella MotoGp nel 2003, con la Honda. Dopo una lunga militanza nella classe regina, che lo ha visto conquistare il Mondiale nel 2006 con il team giapponese e gareggiare anche con la Ducati, nel 2016 Hayden è passato in Superbike con Honda, concludendo con il quinto posto in classifica generale. Confermato anche per quest'anno, l'americano è reduce dal 12° posto conquistato nel weekend in gara-2 del Gran Premio di Italia.
 

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Max Biaggi esce dall'ospedale S. Camillo dopo l'incidente

Biaggi racconta l'incubo: Con moto ho chiuso, ora figlio con Bianca

Il campione ripercorre i drammatici momenti passati tra la vita e la morte, dopo il terribile incidente di cui è rimasto vittima mentre provava sul circuito di Latina

ENG, FIA, Formel 1, Grand Prix von Grossbritannien

Hamilton punta al sorpasso. Ferrari: serve una risposta

Da +20, a +1: la dimostrazione in numeri dei progressi portati avanti dal team anglotedesco, e delle difficoltà di una Ferrari che resta competitiva ma non può permettersi altri passi falsi

Ferrari, Arrivabene: Niente scuse, bisogna ripartire e migliorare rapidamente

Ferrari, Arrivabene: Niente scuse, bisogna ripartire e migliorare rapidamente

Il team principal dopo il Gp di Silverstone: "Oggi abbiamo perso molti punti sia nella classifica Costruttori che in quella piloti, questa è la realtà"

Raikkonen deluso: Terzo posto meglio di niente, ma solita sfortuna

Raikkonen deluso: Terzo posto meglio di niente, ma solita sfortuna

Il finlandese nel finale ha avuto un problema alle gomme come il compagno di team Vettel, perdendo la possibilità di lottare per il secondo posto