Martedì 28 Marzo 2017 - 18:45

No Tav, Cassazione rigetta ricorso: A Chiomonte non fu terrorismo

Respinto il ricorso della Procura di Torino

No Tav, Cassazione rigetta ricorso: A Chiomonte non fu terrorismo

La Cassazione, per la terza volta, ha rigettato il ricorso della procura di Torino sull'attacco No Tav al cantiere di Chiomonte nel maggio 2013, non ritenendo dunque che ci sia stata motivazione terroristica. Lo conferma l'avvocato degli attivisti. L'accusa era rivolta in particolare a quattro attivisti Claudio Alberti, Niccolò Blasi, Mattia Zanotti e Chiara Zenobi, che avevano lanciato molotov contro il cantiere e che sono stati condannati a tre anni e sei mesi per altri reati.
"Il connotato terroristico non c'era - commenta con LaPresse Alberto Perino, leader storico dei No Tav -. E' solo il tribunale di Torino che insiste sulla questione e francamente non se ne capisce il motivo. Si fanno del male da soli".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere

Roma,Movimenti per la Casa contro lo spettacolo di Beppe Grillo al Teatro Flaiano

Coniugi uccisi a Viterbo: fermato il figlio a Ventimiglia

I corpi delle vittime erano stati trovati avvolti nel cellophane dall'altra figlia della coppia

Arrestato Igor, l'assassino spietato di Budrio: era in Spagna

Era ricercato da mesi. Fermato dopo un conflitto a fuoco in cui ha ucciso tre persone