Sabato 18 Marzo 2017 - 14:00

Nomine, Profumo a Leonardo. Del Fante guiderà Poste

Il Tesoro rende note le liste per il rinnovo dei cda. Escono Moretti e Caio, confermati Descalzi e Starace a Eni ed Enel

Alessandro Profumo

Roma, 18 mar. (LaPresse) - L'ex a.d. di Unicredit ed ex presidente di Mps, Alessandro Profumo, è stato designato come amministratore delegato di Leonardo, ex Finmeccanica, al posto del capo azienda uscente, Mauro Moretti. Il Tesoro ha reso note le nomine per il rinnovo dei cda delle grandi partecipate pubbliche quotate in Borsa. Giovanni De Gennaro resta alla presidenza di Leonardo. Il Ministero ringrazia Moretti per "i risultati apprezzati dal mercato e dagli investitori". L'ex capo delle Ferrovie dello Stato paga la sentenza in primo grado a 7 anni per la strage di Viareggio, quando era ai vertici di Fs.

CONFERMATI I VERTICI DI ENI ED ENEL.  Il Tesoroha confermato i vertici di Eni ed Enel.  Claudio Descalzi ed Emma Marcegaglia restano rispettivamente a.d. e presidente del Cane a sei zampe, mentre Francesco Starace e Patrizia Grieco continueranno a ricoprire gli incarichi di a.d. e presidente di Enel. Via XX Settembre detiene il 23,58% di Enel. Per quanto riguarda Eni, il Ministero possiede direttamente il 4,34% del capitale e tramite Cdp un ulteriore 25,76%.

POSTE: LASCIA CAIO, ARRIVA DEL FANTE. L'a.d. di Terna, Matteo Del Fante, è stato designato dal Tesoro per ricoprire la carica di amministratore delegato di Poste Italiane.  Del Fante sostituisce Francesco Caio. Cambio anche alla presidenza di Poste, con Bianca Maria Farina che arriva al posto di Luisa Todini. Il Tesoto detiene il 29,3% del capitale di Poste e la Cdp un ulteriore 35%. L'assemblea di Poste è convocata per il 27 aprile prossimo. Il Mef ha ringraziato Caio e Todini per aver posto la "base" per lo sviluppo futuro dell'azienza.

ENAV, CAMBIA LA PRESIDENZA. Tesoro conferma Roberta Neri come amministratrice delegata di Enav, ma cambia la presidenza dell'ente designando Roberto Scaramella al posto di Ferdinando Franco Falco Beccalli.

Per tutte le nomine il Tesoro si è avvalso, spiega un comunicato, "del supporto di primarie società di consulenza per la selezione e il reclutamento manageriale (Eric Salmon & Partners, Korn Ferry, Spencer Stuart), sulla base di criteri di professionalità e secondo prassi di uso comune di mercato".

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Banche venete, Gentiloni: No regalo a banchieri, è cattiva propaganda

Banche venete, Gentiloni: No regalo a banchieri, è cattiva propaganda

Il presidente di Intesa Sanpaolo Gros-Pietro: "Se fosse vero ci sarebbe distorsione della concorrenza"

Banche venete, Intesa Sp: Contratto annullato se si modifica decreto

Banche venete, Intesa Sp: Se si modifica decreto contratto salta

Ieri il via libera del Cdm al salvataggio di Popolare di Vicenza e Veneto Banca

Via libera al salvataggio delle banche venete. Padoan: Dallo Stato cinque miliardi

Sì al salvataggio delle banche venete: dallo Stato 5 miliardi

Ok dall'Ue al piano del governo: "Aiuti necessari". Dal cda di Intesa Sanpaolo mandato a Messina per l'acquisizione degli asset

Banche venete, Intesa Sp: Messi in sicurezza 50 miliardi risparmi

Banche venete, Intesa Sp: Messi in sicurezza 50 miliardi risparmi

L'ad Messina: "L'integrazione delle due banche e del relativo personale sarà gestita senza licenziamenti"