Lunedì 20 Marzo 2017 - 19:45

Nsa: Obama non chiese di spiare Trump. Ma lui non ritira accuse

"Non mi risulta che l'Nsa sia mai stata coinvolta in una attività simile" ha detto Michael Rogers

 Nsa: Il governo Obama non chiese di spiare Donald Trump

Il direttore nella National security agency (Nsa), Michael Rogers, ha negato che il governo dell'ex presidente Barack Obama abbia chiesto all'intelligence britannica di sorvegliare l'attuale presidente Trump, durante la campagna elettorale dello scorso anno. Rogers lo ha detto in audizione pubblica al Congresso sulle possibili ingerenze russe nelle presidenziali. "Non mi risulta che l'Nsa sia mai stata coinvolta in una attività simile", ha detto Rogers, dopo che la scorsa settimana il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, ha detto: "Tre fonti d'intelligence hanno informato Fox News che il presidente Obama ha saltato la catena di comando. Non ha usato Nsa, non ha usato Cia, ha usato Gchq". Rogers ha aggiunto che la richiesta di sorveglianza su un cittadino statunitense sarebbe stato "espressamente contrario" agli accordi di intelligence con i britannici e con gli alleati. Sia i servizi Gchq, sia la premier britannica Theresa May, hanno negato le affermazioni di Spicer su qualsiasi coordinamento per spiare Trump.

Tuttavia il presidente non intende ritirare le accuse al predecessore di aver ordinato le intercettazioni delle sue comunicazioni. Lo ha dichiarato il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, in conferenza stampa.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Manchester, la vittima più piccola è bambino delle elementari

Manchester, la vittima più piccola è bambino delle elementari

La prima ad essere stata identificata è una studentessa di 18 anni, Georgina Callander

Trump: Israeliani e palestinesi sono pronti per la pace

Trump: Israeliani e palestinesi sono pronti per la pace/ VIDEO

Raggiungere la pace in Medio Oriente "non sarà semplice"

Omaggio floreale per le vittime dell'attentato al Manchester Arena

Manchester, regina Elisabetta: Nazione sotto shock, atto barbaro

"So di parlare per tutti esprimendo la mia profonda vicinanza a tutti quelli che sono rimasti colpiti"

L'Isis ha rivendicato l'attacco al concerto di Ariana Grande

L'Isis ha rivendicato l'attacco al concerto di Ariana Grande

L'attacco esplosivo alla Manchester Arena che la scorsa notte ha provocato 22 morti e decine di feriti