Mercoledì 24 Maggio 2017 - 11:00

Nuova 500L: tre "anime" per un'icona

Urban, Cross, Wagon: le tre “anime” della nuova 500L nelle parole di Luca Napolitano, capo del brand Fiat per la Regione EMEA

Nuova 500L: tre "anime" per un'icona

Ha il musetto furbo e le spalle larghe. E’ la nuova 500L, che riprende i tratti somatici della bella e fortunata sorella maggiore, con i classici baffetti cromati, unendolo all'abitabilità di una station wagon. La  nuova 500L, che poi in realtà non è un solo modello ma tutta una famiglia (Urban, Cross e Wagon: tre “anime”, come dicono in Fiat), è stata tenuta a battesimo al Lingotto da Luca Napolitano (capo del brand Fiat per Europa, Medio Oriente ed Africa), in un evento che rientra nelle celebrazioni dei sessant’anni di questa icona del design, nata nel 1957.

"Un prodotto si può davvero definire un’icona -dice Napolitano- quando non può essere sostituito da nessun altro e quando sa interpretare lo spirito del tempo. Così la 500 è diventata un’icona che però ha anche messo su famiglia. In dieci anni, la 500 non ha ceduto un millimetro alla concorrenza.  La 500L è leader di mercato da quando è nata, con oltre 430mila vendite e una quota di mercato del 25 per cento in Europa. E ancora: la 500X è la prima in Italia, è il crossover che è cresciuto di più nel 2016 con un tasso di conquista di oltre il 70 per cento".

Per la nostra prova su strada della 500L abbiamo scelto una 500L Urban con una motorizzazione “classica” da famiglia: il turbodiesel 1.3 Multijet da 95 CV. La guida in città è fluida ed elastica, si apprezza la silenziosità di marcia e la generosa abitabilità. I designer Fiat ci tengono a sottolineare che il 40 per cento dei componenti è nuova. La plancia è completamente nuova, ed ospita il grande display da 7” con il sistema Uconnect HD, che “collega” il sistema nervoso della vettura al telefonino del guidatore.

"La nuova 500L -spiega Napolitano- nasce dai punti di forza della precedente: è utile, è pratica, ha tanto spazio a bordo. Infatti ha la migliore capacità di carico del segmento, grande visibilità posteriore e anteriore, grazie anche al montante frontale vetrato, ottima visibilità per i passeggeri, grazie ai sedili posteriori rialzati come al cinema. Inoltre ha più stile, più carattere, più tecnologia".

Stile, carattere, tecnologia. In attesa di incontrare la nuova 500L in concessionaria (porte aperte il 17 e 18 giugno) possiamo iniziare a farci un pensiero sul serio: perché accontentarsi di una familiare “normale” quando possiamo scegliere una “icona” con tre anime?

Scritto da 
  • D.Co
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ecco Lina, l'auto biodegradabile fatta di zucchero

Ecco Lina, l'auto biodegradabile fatta di zucchero

La vettura, che è anche elettrica, è stata progettata da un team di studenti olandesi

Classic Days, Alfa Romeo e FCA Heritage tra le auto d'epoca

Alfa Romeo e FCA Heritage partecipano a uno tra i più grandi eventi in Europa dedicati alle auto d'epoca in

Fca: a Torino la cerimonia conclusiva del "Master Restauratori Auto d'Epoca"

Torino, cerimonia conclusiva del Master Restauratori Auto d'Epoca

Realizzato dalla Quattroruote Academy, in collaborazione con FCA Heritage, ASI e Ruoteclassiche