Lunedì 20 Marzo 2017 - 15:30

Ordine d'arresto per Tulliani, cognato di Fini: è irreperibile

Nell'ambito di una tranche dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta associazione a delinquere transnazionale

Ordine d'arresto per Tulliani, cognato di Fini: è irreperibile

 Ordine di arresto a carico di Giancarlo Tulliani, cognato di Gianfranco Fini, nell'ambito di una tranche dell'inchiesta della procura di Roma su una presunta associazione a delinquere transnazionale che riciclava tra Europa e Antille i proventi del mancato pagamento delle imposte sul gioco on-line e sulle video-lottery (VLT). Il provvedimento del gip non è stato eseguito: Tulliani è residente a Dubai e risulta irreperibile.

L'ordine di arresto nasce da un approfondimento investigativo dell'attività d'indagine che aveva condotto il 13 dicembre scorso, all'arresto di Francesco Corallo, Rudolf Theodoor Anna Baetsen, Alessandro La Monica, Arturo Vespignani e Amedeo Labocetta, ritenuti capi e partecipi di un'associazione a delinquere a carattere transnazionale, dedita ai reati di peculato, riciclaggio e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Il profitto illecito dell'associazione, oggetto di riciclaggio, una volta depurato, secondo chi indaga sarebbe stato impiegato da Francesco Corallo in attività economiche e finanziarie, in acquisizioni immobiliari, e destinato anche ai membri della famiglia Tulliani. Nell'inchiesta è indagato lo stesso Fini per riciclaggio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, funerale di Jessica Faoro

Milano, rabbia a funerali Jessica, madre sviene. Parroco: "Morta per un 'no'"

L'ultimo saluto alla 19enne uccisa a coltellate da un tramviere

Manifestazione nazionale "Mai più fascismi, mai più razzismi"

In piazza a Roma l'antifascismo. Tanta gente e prove di unità a sinistra

Corteo pacifico sotto la pioggia al corteo dell'Anpi e dei sindacati. Renzi, Gentiloni, Boldrini, Grasso, Camusso, Landini e Barbagallo in Piazza del Popolo

Beppe Grillo chiude la festa nazionale del Movimeto 5 Stelle a Palermo

M5S, Nuti: "Caiata? Filtri fanno acqua. Di Maio ormai è vecchio politico"

Il deputato dell'ala dura e pura del M5S è uno dei tre parlamentari siciliani coinvolti nell'indagine di Palermo sulle firme ricopiate alle elezioni comunali del 2012