Domenica 12 Novembre 2017 - 16:45

Ostia, Di Stefano: "Non farei più eventi Casapound con Spada"

Il vicepresidente prende le distanze dall'esponente del clan e spiega: "Due anni fa era incensurato"

Simone Di Stefano ospite a 1/2 ora in più

Roberto Spada "due anni fa era un incensurato e poteva organizzare eventi in piazza con Casapound. Oggi non permetterei di organizzare feste in piazza con lui". Il vicepresidente di Casapound, Simone Di Stefano, ospite di Lucia Annunziata a '1/2h in più' su Rai3, prende le distanze dall'esponente del clan Spada fermato per l'aggressione del giornalista della trasmissione Rai Nemo Daniele Piervincenzi e il filmmaker Edoardo Anselmi davanti alla palestra di Ostia.

Quanto ai rapporti dei dirigenti di Casapound Luca Marsella e Carlotta Chiaraluce con Roberto Spada, Di Stefano dice: "È evidente che ci sia amicizia su facebook tra Carlotta Chiaraluce, Luca Marsella e Roberto Spada. Lo trovo sconveniente. Io non ho rapporti con Spada". Spada e Marsella, dice Di Stefano, "si sono conosciuti in piazza a Ostia durante una festa per bambini organizzata da CasaPound". La palestra di Roberto Spada "è accreditata alla Regione Lazio e al Comune di Roma - dice il vicepresidente di Casapound - e se va bene a Regione e Comune, va bene anche per una festa in piazza. Altrimenti dovreste chiamare in questo studio pure Zingaretti".

Per Spada, il gip ha confermato sabato il fermo, riconoscendo l'aggravante del metodo mafioso nelle lesioni e nella violenza privata.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sciopero bus

Non c'è accordo al governo: sciopero dei taxi in tutta Italia

Trenta sigle sindacali hanno annunciato la mobilitazione. Nencini: "Del tutto ingiutsificato"

Mafia, arresti e perquisizioni alla Regione Lazio e al Campidoglio: indagato anche Alemanno

Mafia, maxi operazione dei carabinieri a Palermo: 27 arresti

Al centro dell'indagine la famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù

Sede Ema, oggi il verdetto

Ema, sorteggio scatena rabbia anti Ue: all'attaco Salvini e Calderoli

L'estrazione ha premiato Amsterdam e ha scatenato le polemiche

Senza futuro, gioco, istruzione: 180 milioni di bambini a rischio

Oggi in tutto il mondo si celebra la giornata dei bambini ma per troppi di loro le prospettive di vita sono peggiori di quelle dei genitori