Sabato 26 Novembre 2016 - 14:45

Pa, Madia: Una regione non può fermare l'innovazione

Renzi: Sì per eliminare poltrone cda partecipate

Pa, Madia: Una regione non può fermare l'innovazione

"Una sola regione non può fermare l'innovazione dell'Italia. Anche per questo bisogna votare Sì". Lo scrive su Twitter la ministra della Pubblica amministrazione Marianna Madia, dopo la sentenza della Consulta. Ci sono troppe aziende partecipate che servono più alle poltrone dei consiglieri di amministrazione che ai cittadini. Noi le vogliamo ridurre".  In questo modo Matteo Renzi, a Genova, in occasione di un'iniziativa organizzata a sostegno del Sì al referendum costituzionale del 4 dicembre. "Se passa il sì questo meccanismo diventa più semplice, c'è una sola Camera. Per eliminare qualche poltrona dei cda è possibile che noi dobbiamo fare tutto questo meccanismo anziché semplificare?. Il Sì al referendum sblocca questo meccanismo - ha aggiunto - non cambia niente nelle garanzie costituzionali. Cambia il sistema e diventa più semplice".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brambilla: Gigi D'Alessio si iscrive al Movimento Animalista

Gigi D'Alessio si iscrive al Movimento Animalista di Brambilla

La fondatrice annuncia la partecipazione alle politiche e a tutte le elezioni regionali e comunali

Rai, Campo Dall'Orto incontra il ministro Padoan: il dg rimetterà il mandato

Rai, Campo Dall'Orto incontra il ministro Padoan: il dg rimetterà il mandato

Il cda aveva bocciato il suo 'Piano informazione', poi si era dimesso il consigliere Messa

Summit G7 - Foto di gruppo

G7, Gentiloni: Sul clima confronto difficile ma chiediamo risultati

Al centro del vertice anche commercio, terrorismo e migranti. Città blindata per la due giorni dei 'Grandi' / FOTO-VIDEO

G7, Renzi: Oggi Taormina capitale mondo, Italia risponde a pregiudizi

G7, Renzi: Oggi Taormina capitale mondo

"Le immagini che andranno in tutto il mondo saranno uno spot per il turismo ma soprattutto un messaggio universale di educazione e cultura"