Martedì 05 Dicembre 2017 - 12:15

Pacco sospetto a Londra, allarme rientrato a St Paul's

La polizia aveva evacuato la zona di St Martin's Le Grand e chiuso la stazione della metropolitana di St Paul's

Premier League - Arsenal vs Tottenham Hotspur

È stato dichiarato non sospetto il pacco che aveva fatto scattare l'allarme nella zona di St. Paul a Londra. Lo riferisce la polizia, aggiungendo che la zona rimane però ancora recintata.

"Stiamo rispondendo alla segnalazione di un pacco sospetto all'interno di un edificio a St Martin's Le Grand (EC1)", così su Twitter la polizia di Londra spiegava perché l'intera area che circonda la cattedrale di Saint Paul era stata chiusa. St Martin's Le Grand è una via centrale della capitale inglese, che collega il museo di Londra alla cattedrale in cui Carlo e Diana si sposarono nel 1981

La chiamata è stata ricevuta dalla polizia alle 10.23 ora locale (11.23 in Italia), la strada è stata recintata e alle persone in strada è stato chiesto di allontanarsi. Anche la stazione metropolitana più vicina, St. Paul Station, era stata chiusa, ma dopo le rassicurazioni della City of London Police, la stazione è stata riaperta e ha ripreso a funzionare normalmente.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sochi, conferenza riunita Putin-Merkel

Putin da Merkel: cena in castello Meseberg, in menu Nord Stream 2

Quello del gasdotto è fra i temi caldi sul tavolo, soprattutto dal momento che Russia e Germania sono sotto pressione in merito da parte degli Stati Uniti di Donald Trump

ITALY-MIGRATION

Nave Diciotti, con 177 migranti, bloccata da Salvini a Lampedusa

L'unità è intervenuta in acque Sar maltesi per prendere a bordo le persone. La Valletta non li vuole e l'Italia nemmeno. Attacchi sui social

KOFI ANNAN

È morto Kofi Annan, ex segretario generale dell'Onu e premio Nobel per la Pace

È stato il primo africano nero a ricoprire quel ruolo, dal 1997 al 2006. Aveva 80 anni

Spagna, un anno fa attacco a Barcellona: la città ricorda le vittime

Barcellona commemora attacco Rambla divisa su questione Catalogna

In un doppio attentato tra il centro città e Cambris persero la vita 16 persone, tra cui due italiani