Martedì 07 Novembre 2017 - 10:45

Paradise Papers, anche Lewis Hamilton nella 'lista nera'

Il neo campione del mondo di Formula Uno avrebbe evitato di pagare l'Iva sul suo jet privato grazie ad uno schema fiscale imperniato sull'isola di Man

Dopo politici e reali, le rivelazioni sui paradisi fiscali coinvolgono anche uomini di sport. È comparso pure il nome di Lewis Hamilton nei Paradise Papers, le carte riservate sulle società offshore usate per aggirare il fisco rivelate da un'inchiesta del consorzio giornalistico internazionale Icij. Secondo quanto riportato dalla stampa inglese, il neo campione del mondo di Formula Uno avrebbe infatti evitato di pagare l'Iva sul suo jet privato, un Bombardier CL 635 Challenger aquistato nel 2013, attraverso uno schema fiscale imperniato sull'isola di Man, dipendente dalla Corona del Regno Unito, che avrebbe una peculiarità: viene usata per non versare questa imposta sugli aerei di lusso. "Nulla di illecito", hanno replicato i legali del pilota.

Coinvolti nel nuovo scandalo finanziario numerose personalità di spicco, tra cui i cantanti Bono e Madonna, la Regina Elisabetta II, il ministro del Commercio di Donald Trump, Wilbur Ross, il finanziere George Soros.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

F1 2018, svelata l'Alfa Romeo Sauber C37

Il Biscione torna nel massimo campionato riportando in circuito il 'Quadrifoglio'

Formula E, Mahindra in lotta per la leadership

Dopo la sfortunata gara di Santiago del Cile, si guarda con fiducia all'appuntamento di Città del Messico

FILES-AUTO-PRIX-F1-SEXISM-GIRLS

F1, addio alle 'ombrelline'. Ecclestone punge: "Scelta da puritani"

La decisione della società Liberty Media non piace affatto all'ex boss della Formula 1