Venerdì 09 Giugno 2017 - 16:30

Pedron all'ospedale per Biaggi: Ho parlato con Max, sta bene

Il pilota ha avuto un incidente in pista e ha riportato fratture costali multiple

Pedron all'ospedale per Biaggi: Ho parlato con Max, sta bene

"Ho parlato con Max. Sta bene. Se la paura è passata? Sì, sì". Queste le parole dell'ex compagna di Max Biaggi, Eleonora Pedron, uscendo dall'osepdale San Camillo di Roma.

"Max Biaggi ha riportato fratture costali multiple. E' arrivato cosciente ed ora per precauzione sarà ricoverato presso il reparto di rianimazione", ha spiegatoil direttore del pronto soccorso dell'ospedale San Camillo, Emanuele Guglielmelli. "La rete del 118 ha funzionato molto bene - ha aggiunto - siamo subito stati allertati come avviene in casi simili. Il paziente non ha mai perso conoscenza. Ha un trauma toracico importante e per questo motivo a scopo precauzionale lo porteremo nel reparto di rianimazione e la prognosi resta riservata. Alle 19 faremo un altro bollettino". A chi gli chiedeva se Biaggi avesse riportato pure un pneumotorace il medico ha risposto: "c'è una piccola faldina che stiamo monitorando" aggiungendo che "se non ci saranno complicazioni " la prognosi è di "circa 30 regioni".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Gran Premio di Formula E Roma 2018 - La gara

Formula E, Sam Bird vince la prima edizione dell'E-Prix di Roma

Per il pilota britannico si tratta della seconda vittoria stagionale dopo quella ottenuta all'esordio a Hong Kong

CHN, FIA, Formel 1, Grand Prix von China

Roma, arriva la Formula E: la gara e il piano mobilità

L'evento, secondo il Campidoglio, creerà un indotto da 60 milioni di euro in tre anni

Fca, debutta a Milano la 500 Collezione

La Cinquecento più alla moda si svela nella città più fashion d'Europa

Moto GP, Gran Premio d'Argentina - Prove libere

MotoGp, in Argentina è subito Marquez. Rossi 7°, Ducati indietro

Il venerdì del Gran Premio di Argentina, secondo appuntamento del Motomondiale, si chiude nel segno del campione del mondo