Domenica 24 Settembre 2017 - 11:30

Piogge su Nordest, Centro e Sud Italia: meteo da 25 a 27 settembre

Lunedì al mattino rovesci sparsi e locali temporali sulle regioni adriatiche

Piogge su Nordest, Centro e Sud Italia: meteo da 25 a 27 settembre

"Un nucleo di aria fresca e instabile oggi attraverserà la nostra Penisola e porterà un po' di rovesci e temporali al Centronord, mentre una debole circolazione ciclonica che si è instaurata sui nostri mari meridionali favorirà la formazione di un po' di temporali al Sud". Lo affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo. "Anche all'inizio della prossima settimana - aggiungono - l'alta pressione resterà lontano dall'Italia e sul nostro Paese potranno giungere altri impulsi di aria fresca e instabile, che porteranno variabilità soprattutto sulle regioni del versante adriatico e al Sud. Le temperature continueranno ad oscillare attorno a valori leggermente inferiori alla norma su quasi tutto il Paese, mentre i venti soffieranno per lo più con debole o moderata intensità".   

Domenica cielo nuvoloso su gran parte d'Italia con schiarite più ampie su estremo Nordovest e Sardegna. Nel corso della giornata rovesci e temporali sparsi risulteranno maggiormente probabili sulle regioni di Nordest, su Emilia Romagna, Toscana, Umbria e Marche. Verso sera tempo più instabile anche sull'Abruzzo e nel Molise. In Sicilia, dopo i temporali del mattino, ancora qualche rovescio soprattutto nelle zone interne. Rovesci o temporali isolati saranno possibili anche sulla Calabria e nel sud della Puglia. Temperature: in calo nei valori massimi, specialmente sul Nordest. Venti in prevalenza deboli. 

Per oggi la Protezione Civile ha emesso allerta gialla di ordinaria criticità per rischio idrogeologico localizzato su Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Puglia, Calabria, Sicilia.

Lunedì al mattino rovesci sparsi e locali temporali sulle regioni adriatiche, dalla Romagna fino al nord della Puglia; qualche pioggia anche sulla Calabria tirrenica. Nel pomeriggio locali piogge sulle aree alpine centro-orientali, ancora rovesci isolati su Marche e Abruzzo; rovesci e temporali sparsi sulla Puglia, sulle zone interne della Campania, in Basilicata e sulla Calabria. Piogge isolate nel nord della Sicilia e nelle zone interne della Sardegna. Di sera qualche pioggia possibile in Piemonte. Temperature senza grandi variazioni. Venti di debole, al più moderata intensità.

Martedì un impulso instabile raggiungerà la Sardegna, causando piogge e temporali sparsi sull'Isola: fenomeni, questi, che nella successiva notte tenderanno a trasferirsi verso il settore tirrenico sud-orientale. Nel resto del Paese non mancheranno le nuvole, particolarmente compatte lungo le Alpi e nel settore del medio Adriatico, dove saranno possibili isolate piogge. Le temperature massime tenderanno a rialzare leggermente sui settori adriatici e all'estremo Sud, mentre caleranno al Nordovest e, soprattutto, sulla Sardegna. Mercoledì saranno possibili ancora piogge e locali temporali al Sud e in Sicilia, mentre nelle altre regioni sarà possibile un timido miglioramento, a parte ancora una volta sulle Alpi centrali, dove saranno possibili alcune piogge. Temperature in rialzo in molte zone del Centronord e in Sardegna, locali diminuzioni invece al Sud e sulla Sicilia. Da giovedì la situazione tenderà a divenire più stabile con schiarite più ampie, a parte residue precipitazioni sui settori ionici. Vi invitiamo a seguire i prossimi aggiornamenti.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, temperature vicine allo zero, persone infreddolite a porta Nuova

Nebbia e gelo: il meteo del 17 e del 18 dicembre

Continuano a scendere le temperature in questo nuovo inizio di settimana

REALI DI SAVOIA

Vittorio Emanuele III in Italia, la comunità ebraica contro il rientro: "Fatto inquietante"

La salma, partita da Alessandra d'Egitto durante la notte, è arrivata al santuario di Vicoforte

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere