Lunedì 20 Marzo 2017 - 13:15

Champions, Pirlo carica la Juve: Può eliminare Barcellona

"Sarà un'altra Juve e sarà un altro Barcellona rispetto alla finale di Berlino", sottolinea il campione

Pirlo: Questa Juventus ha capacità per eliminare il Barcellona

"Questa Juve ha la capacità per eliminare il Barcellona". E' l'opinione di Andrea Pirlo, ex bianconero e attuale centrocampista del New York Fc, sulla sfida di Champions che vedrà opposte le formazioni di Allegri e di Luis Enrique. Con la maglia della Juve, l'ex nazionale azzurro ha sfidato i blaugrana nella finale di Berlino: "Ma saranno partite diverse", ha avvertito in un'intervista a 'Sport'. "Sarà un'altra Juve e sarà un altro Barcellona. Inoltre, questa volta non è una finale, ma in un turno eliminatorio di 180 minuti. Penso che vedremo un buon calcio". Per Pirlo, "la Juve ha una squadra molto forte e se vuole raggiungere la finale si deve giocare contro i migliori. Non credo - ha aggiunto - che sia una squadra in costruzione, hanno grandi giocatori, sta cercando di trovare il giusto equilibrio". E il lavoro di sacrificio di Mandzukic "è essenziale per giocare con i quattro attaccanti". Da Pirlo parole di elogio per Rincon, "è un giocatore importante, può aiutare e dare tanto se l'allenatore lo fa giocare".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma - Juventus

Juventus, Marotta fa il punto sul mercato: "Higuain e Mandzukic restano. Milinkovic? Costa troppo"

"L'operazione Emre Can si può definire nel giro di 10 giorni", ha dichiarato l'ad bianconero

Juventus vs Milan - Finale Coppa Italia TIM 2017/2018

Calcio, Allegri resta alla Juve ma per ora niente rinnovo

Vertice fra il tecnico e la dirigenza bianconera presso la sede del club alla Continassa

Alla festa degli juventini spunta la bara di Insigne. Napoli: "Gesto grave"

Lo screenshot preso da un live di Douglas Costa: è polemica

Juventus vs Hellas Verona

Juve supera il Verona 2-1 tra festa scudetto e commozione addio Buffon

Tra lacrime e applausi, tra commozione e gioia, ora la festa bianconera può iniziare davvero