Martedì 20 Febbraio 2018 - 10:15

Pistoia, minorenni aggrediscono anziano e postano il video sui social

Durante un tentativo di furto gli hanno strappato di mano il bastone facendolo cadere. Cinque ragazzini coinvolti: il più piccolo ha 13 anni

Facebook ads

Cinque giovanissimi rapinano un anziano facendolo cadere, poi fuggono e postano sui social il video del blitz. E' successo venerdì a Casalguidi (Pistoia), ma i giovani autori del crimine sono stati tutti individuati ieri. Si tratta di quattro adolescenti di età compresa tra i 14 e i 16 anni e uno non ancora 14enne, quindi non imputabile, che sono stati identificati in rapida successione, uno dopo l'altro.

Nel pomeriggio di ieri, la squadra mobile è venuta a conoscenza della pubblicazione di un video postato su Facebook attraverso il quale era stato documentato il tentativo di furto con strappo. Nel video si vede la preparazione dell'aggressione tra risa e schiamazzi. In particolare, uno dei ragazzi è andato incontro all'anziano e gli ha strappato di mano il bastone facendolo cadere. Subito dopo tutti i ragazzini sono fuggiti. Nel frattempo uno degli autori ha documentato la scena riprendendola con il cellulare per poi diffondere le immagini sui social.

Grazie alle riprese sono stati identificati sia la vittima del reato sia gli autori. Sequestrati i cellulari in uso a tre degli indagati e alcuni capi di abbigliamento indossati dagli stessi durante il furto. Trattandosi di minorenni, tutte le attività di indagine sono state svolte alla presenza dei genitori e la vicenda è al vaglio della Procura della Repubblica presso il Tribunali per i Minorenni di Firenze.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Meningite: l'ospedale Meyer di Firenze

Firenze, muore di meningite un neonato di due mesi

Un caso raro ma possibile: lo streptococco gli è stato passato dalla madre al momento della nascita

"Negro di m...": spari contro migrante in una parrocchia a Pistoia

La denuncia di don Massimo Biancalani, parroco di Vicofaro

Firenze, prete arrestato per violenza su una una bambina di 10 anni. "Pensavo fosse più grande"

Don Glaentzer, sorpreso in auto con la bimba, ha ammesso di aver avuto altri incontri sostenendo che sarebbe stata sempre la minorenne "a prendere l'iniziativa"

The Disgruntled Childhood Report

Firenze, arresti e denunce per pedofilia su Fb, coinvolto aspirante diacono

Pensionati, disoccupati e uno studente nella rete. Perquisizioni in diverse regioni