Lunedì 12 Marzo 2018 - 10:30

Gino Sorbillo difende Cracco in nome della 'libertà di pizza'

"Non l'ha mai definita 'pizza napoletana', è la sua interpretazione. Io l'ho provata e mi è piaciuta"

Gino Sorbillo difende Carlo Cracco dopo gli attacchi alla sua pizza, definita da molti un insulto alla vera margherita e alla tradizione napoletana. In nome della 'libertà di pizza', sottolinea Sorbillo, ogni chef può interpretare la pizza come crede ed è proprio questo il punto: Cracco non ha presentato la sua come 'pizza napoletana', è semplicemente una sua rivisitazione, che, in quanto tale, contiene degli elementi di novità rispetto alla ricetta tradizionale.

Il re della pizza dice inoltre di aver provato e apprezzato la creazione di Cracco, fatta con farina ai cereali, salsa di pomodoro più densa e bufala a crudo: "A me è piaciuta – ha scritto su Facebook -. Non è Pizza Napoletana e non viene venduta e presentata come tale, è la sua Pizza e basta. Noi partenopei dovremmo scandalizzarci di più quando troviamo in giro pizze che fraudolentemente vengono vendute e pubblicizzate come pizze della nostra tradizione addirittura con l’aggiunta di riconoscimenti Stg, Dop, Doc e roba del genere".

 

Ma le polemiche sul web non si fermano e adesso in alcuni casi il bersaglio delle critiche è proprio Sorbillo, 'reo' di non aver stroncato la 'Cracco-pizza'. "Basta difendere questa pizza Gino, per noi è un sacrilegio", commenta un utente. "E' uno schifo svendere la parola pizza per una ciofeca. La frequentazione con i vip gli ha fatto perdere la testa", dice un altro.

Per la verità, non è la prima volta che Cracco viene bersagliato per le sue innovazioni. La sua versione dell'Amatriciana con l'aglio in camicia fu presa di mira dai puristi e considerata un affronto alla tradizione. Questa la spiegazione che diede lo chef in quell'occasione: "Lo sanno tutti che la ricetta originale non prevede l'aglio, però le ricette regionali si evolvono. Le si interpretano. Si fanno vivere". 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roberto Saviano alla Fiera del Libro di Goteborg

Diversity Media Awards, è Roberto Saviano il personaggio dell'anno

Proclamati i vincitori del premio dedicato all'impegno per la tutela dei diritti LGBTI

Villa Brasini Christmas party

Da Belen a Guendalina Tavassi, le influencer denunciate all'Antitrust

L'Unione Nazionale Consumatori continua a monitorare i profili Instagram che fanno pubblicità

Elio e le Storie Tese conduttori per Radio2: arriva "I Cittadini"

Il programma sostituirà "I Provinciali" con Pif e Michele Astori che va in vacanza

Winx

Raimbow e Lucca Comics annunciano la partnership

Sarà festa per il 15esimo compleanno delle Winx