Giovedì 20 Aprile 2017 - 10:45

Playoff Nba, Warriors bene anche senza Durant, 2-0 sui Blazers

Bene anche Houston e Washington che si portano avanti di due gare sui loro avversari

Playoff Nba, Warriors bene anche senza Durant, 2-0 sui Blazers

Fattore campo rispettato nei match validi per gara-2 dei playoff Nba disputati nella notte italiana. Golden State, Houston e Washington si portano sul 2-0 nella serie. I Warriors, privi dell'acciaccato Durant, out per un problema al polpaccio sinistro, si impongono nuovamente su Portland (110-81) alla Oracle Arena, spinti dai 19 punti di Curry e dai 16 di Thompson. Gara-3 è in programma nella notte tra sabato e domenica a Portland. I Rockets soffrono ma battono Oklahoma al Toyota Center (115-111). Ai Thunder, capaci di toccare +15, non basta lo show del solito Westbrook (51 punti, 10 rimbalzi e 13 assist), autore della tripla doppia con più punti nella storia dei playoff. A tenere in gara i padroni di casa ci pensa Harden (35 punti). La serie si sposta ad Oklahoma City, dove nella notte tra venerdì e sabato è prevista gara-3. Avanti 2-0 anche i Wizards, vittoriosi 109-101 su Atlanta al Verizon Center. Grandi protagonisti nelle file dei padroni di casa Wall con 32 punti e 9 assist e Beal (31 punti). Agli Hawks non bastano i 27 punti (con 10 rimbalzi) di Millsap, i 23 punti di Schroder e i 19 punti di Hardaway. Gara-3 è prevista nella notte tra sabato e domenica ad Atlanta.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Basket, Brindisi: Dell'Agnello nuovo allenatore

Basket, Brindisi: Dell'Agnello nuovo allenatore

Guiderà la prima squadra per la prossima stagione sportiva

Nba, Belinelli lascia gli Hornets  e si trasferisce agli Atlanta Hawks

Nba, Belinelli lascia gli Hornets e si trasferisce agli Atlanta Hawks

In North Carolina finisce invece Dwight Howard. Per il bolognese è l'ottava maglia nel campionato

Basket, Messina lascerà la nazionale dopo gli Europei

Basket, Ettore Messina annuncia: Lascerò la nazionale dopo gli Europei

Non può continuare l'esperienza azzurra per via del rapporto che lo lega ai San Antonio Spurs