Venerdì 05 Maggio 2017 - 17:30

Pomezia, la procura di Velletri indaga per incendio colposo

Il fascicolo aperto è per il momento a carico di ignoti

Incendio allo stoccaggio dei rifiuti della Eco X di Pomezia

La procura di Velletri ha aperto un'indagine sull'incendio divampato stamani sulla via Pontina vecchia, al chilometro 33, in un deposito di plastica e carta. Il reato contestato nel fascicolo, per il momento a carico di ignoti, è 'incendio colposo'. Il rogo ha provocato una grande nube di fumo nero, visibile a diversi chilometri di distanza.

Sul posto sono al lavoro dalle 8,30 i vigili del fuoco di Roma e Pomezia, con almeno dieci squadre con l'ausilio di carri schiuma e di un mezzo simile a quello usato negli aereoporti con liquido schiumogeno. Non si registrano feriti, ne' intossicati, ma sono stati chiusi diversi negozi ed evacuati, in un raggio di due chilometri, edifici pubblici e scuole. L'indicazione dei vigili, per chi abita nell'area, è di tenere chiuse le finestre mentre i tecnici dell'agenzia regionale per l'ambiente monitorano la situazione e controllano la tossicità dei fumi sprigionati dal rogo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Extremism in prisons

Carceri, detenuti radicalizzati in aumento. Calano gli stranieri

I dati del dossier dell'associazione Antigone

Coppia freddata a Caravaggio, arrestato il killer

Coaetani picchiati e spaccio di droga: smantellata banda di giovani bulli ai Castelli

Il gruppo capeggiato da un 16enne terrorizzava altri ragazzi costringendoli con la violenza a vendere sostanze stupefacenti e consegnare i soldi

Tempo stabile e soleggiato: il meteo del 19 e 20 aprile

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

Continuano le operazioni di spegnimento dell'incendio all'azienda Rykem di San Donato

Camorra, maxi operazione antidroga a Napoli: 50 misure cautelari

Sono ritenuti responsabili di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di stupefacenti, intestazione fittizia di beni, impiego di denaro di provenienza illecita e riciclaggio