Mercoledì 05 Aprile 2017 - 07:45

Premier League, Ibra salva lo United, vincono Leicester e Mazzarri

Bene anche il Watford, vittorioso 2-0 sul West Bromwich

Premier League, Ibra salva lo United, vincono Leicester e Mazzarri

Il Manchester United frena con l'Everton, il Leicester conferma il suo ottimo momento, sorride Walter Mazzarri. Negli incontri che hanno aperto la 31/a giornata di Premier League la squadra di Mourinho manca l'occasione di accorciare sul City: ad Old Trafford è 1-1 con i Toffees, che si portano avanti al 22' con Jagielka. A salvare i Red Devils è Ibrahimovic, che realizza al 94' il rigore causato per fallo di mano di Williams, espulso. Lo United sale a 54 punti e rischia domani l'aggancio da parte dell'Arsenal al quinto posto. Prosegue la sua scalata il Leicester del dopo Ranieri, che batte anche il Sunderland (2-0) con le reti di Slimani al 69' e Vardy al 78' e centra la quinta vittoria consecutiva. Shakespeare resta a punteggio pieno. Bene anche il Watford, vittorioso 2-0 sul West Bromwich: a segno l'ex milanista Niang al 13' e Deeney al 49'. Gli Hornets chiudono in dieci per il rosso a Britos. Con una rete di Boyd il Burnley batte ed aggrava la crisi dello Stoke, al terzo ko consecutivo.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

'Barça feccia della Catalogna': club denuncia presidente del Malaga

'Barça feccia della Catalogna': club denuncia presidente del Malaga

I blaugrana si scagliano contro Abdullah Al-Thani dopo il tweet offensivo

Felipe Melo scatena maxi-rissa in campo in Coppa Libertadores

Felipe Melo scatena maxi-rissa in campo in Coppa Libertadores

Alta tensione alla fine del match Penarol-Palmeiras

Mercato, Conte vuole Marchisio al Chelsea

Mercato, Conte vuole Marchisio al Chelsea

Sirene inglesi per il centrocampista bianconero

United propone rinnovo a Ibra, 'Sun' rivela: Lo svedese ha rifiutato

United propone rinnovo a Ibra, 'Sun' rivela: Lo svedese ha rifiutato

Il contratto dell'attaccante scade a fine giugno ma il club inglese vorrebbe tenerlo per un altro anno