Lunedì 20 Marzo 2017 - 16:15

Rai, Boldrini: Società sembra tornata indietro di un secolo

Così si esprime sul servizio andato in onda nel corso della trasmissione 'Parliamone sabato'

Rai, Boldrini: Società sembra avere fatto passo indietro di un secolo

"Insomma, guardando questo programma la società sembra avere fatto un passo indietro di un secolo. Ed è ancor più grave che ciò sia avvenuto in un programma del servizio pubblico, condotto da una donna e in una fascia oraria pomeridiana. Così si rischia di vanificare i tanti sforzi che la Rai stessa sta facendo per dare un'immagine della donna dignitosa e contemporanea. Per questo mi auguro che siano fatte le dovute verifiche e siano presi adeguati provvedimenti". Lo ha detto la presidentessa della Camera Laura Boldrini, commentando su Facebook il servizio andato in onda sabato su Rai1, nel corso della trasmissione 'Parliamone sabato'.

"Con una lista del genere non si fa altro che proporre stereotipi sorpassati da decenni: si rende la donna un oggetto, e da questo alla violenza il passo è breve. In un tempo in cui, nel nostro Paese, una donna ogni tre giorni viene ammazzata dall'uomo che dovrebbe amarla, dobbiamo impegnarci tutti per contrastare lo squallore di certe rappresentazioni e dare alle donne la dignità e il rispetto che meritano", ha aggiunto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

M5s, Cassimatis querela per diffamazione Grillo e Di Battista

M5s, Cassimatis querela Grillo e Di Battista e fa ricorso al Tar

"'Fidatevi di me' non esiste neppure nella Repubblica delle banane"

Tap, Emiliano: Governo utilizza forze dell'ordine per battaglia politica

Tap, Emiliano: Governo utilizza forze dell'ordine per battaglia politica

Continuano gli scontri tra agenti e manifestanti in protesta al cantiere di Melendugno

Gentiloni riceve i presidenti delle Regioni colpite dal sisma

Sisma, nel fondo ricostruzione 1 miliardo all'anno per 3 anni

Il premier dopo la riunione con i presidenti delle regioni colpite dal sisma: "Il decreto arriverà a metà aprile"