Venerdì 09 Marzo 2018 - 22:00

Rai e Comune Torino: "Sconcerta bocciatura accordo 'Paradiso signore'"

La nota congiunta

Sindaca Appendino durante minuto di silenzio per le vittime di Dacca

"La Rai e l'amministrazione comunale di Torino trovano sconcertante la decisione dell'assemblea dei lavoratori di Torino di respingere l'ipotesi di accordo - faticosamente raggiunto lo scorso 6 marzo presso Palazzo di Città alla presenza anche delle rappresentanze dei lavoratori - riguardante la realizzazione della fiction seriale 'Il Paradiso delle signore': questo progetto si sarebbe sviluppato, in una prima fase, per nove mesi con la realizzazione di 180 puntate da trasmettere su Rai Uno nel palinsesto 2018-2019. Si tratta di un'occasione mancata, che avrebbe potuto consentire, quale volano di sviluppo dell'audiovisivo sul polo torinese, il rilancio delle produzioni Rai su Torino. La Rai ringrazia l'Amministrazione comunale di Torino per il fattivo contributo nel ricercare una soluzione che salvaguardasse il prodotto ed esprime rammarico per aver portato le istituzioni ad assistere ad una 'fiction' in cui è mancato, da parte dei lavoratori, il dato di realtà. Questo però non pregiudica la più ampia collaborazione istituzionale tra Rai e la città di Torino considerata l'importanza della presenza Rai nel capoluogo piemontese". Così in una nota congiunta Rai e Città di Torino.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Corona: "Don Mazzi? Visto due volte". Replica il parroco: "Satanico"

Botta e risposta a distanza tra l'ex re dei paparazzi e il fondatore della comunità Exodus

Caterina Balivo saluta il pubblico di 'Detto Fatto' dopo sei edizioni

Venerdì l'ultimo episodio con la conduttrice, che lascerà il testimone a un nuovo padrone di casa

Photocall finale Presentatori - Festival di Sanremo 2018

Sanremo, Baglioni dice sì al bis nel 2019. Orfeo: "Siamo onorati"

Il lungo corteggiamento ha avuto i suoi frutti

Parigi, vips alla serata Netflix

Netflix, arriva la sesta stagione di Orange is the New Black | Teaser

Sarà disponibile dal 27 luglio 2018 in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo