Lunedì 02 Aprile 2018 - 16:00

"Ready Player One" trionfa al botteghino: miglior risultato per Spielberg negli ultimi 10 anni

Il film di fantascienza ha incassato 181 milioni in soli tre giorni

A Los Angeles la prima del film di Spielberg "Ready Player One"

Dopo l'incredibile successo al botteghino di Black Panther, che ha superato una serie di traguardi, posizionandosi all'undicesimo posto nella lista dei migliori incassi della storia del cinema, sembra che un altro titolo del 2018 voglia tentare di rimanere nella storia. Si chiama Ready Player One, è l'adattamento cinematografico di un romanzo di fantascienza del 2010, ed è diretto da uno dei maestri della Nuova Hollywood, Steven Spielberg.

Uscito nelle sale di tutto il mondo lo scorso giovedì, Ready Player One si è posizionato primo nei principali botteghini internazionali e vanta già un incasso da capogiro: 181 milioni di dollari guadagnati in tutto il mondo, di cui 1.777.133 2 di euro solo dai cinema italiani. Si tratta del migliore incasso degli ultimi dieci anni per il prolifico regista: bisogna tornare indietro al ritorno di Indiana Jones nel 2008 (Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo) per trovare un risultato simile. Il film, un vortice di citazioni musicali e cinematografiche degli anni '80, è ambientato in un futuro non troppo lontano in cui la maggior parte dell'umanità, afflitta dalla miseria e dalla mancanza di prospettive, si rifugia nella realtà virtuale Oasis.

Al secondo posto, in Italia, si posiziona il dramma romantico Il sole a mezzanotte, che ha per protagonisti l'ex stellina di Disney Channel Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger, figlio del più noto Arnold. L'amore tra un'adolescente affetta da una rarissima malattia che non le permette di uscire di casa durante il giorno e il ragazzo della porta accanto ha incassato un totale di 2.241.833 euro in due settimane, di cui 862.546 euro solo nel weekend. La terza posizione al box office invece è made in Italy: con 721.481 euro Contromano, la nuova commedia diretta e interpretata da Antonio Albanese, supera Peter Rabbit, il film in tecnica mista (live-action e animazione) sul coniglietto nato dalla fantasia di Beatrix PotterTonya, biopic vincitore di un premio Oscar sulla pattinatrice sul ghiaccio Tonya Harding. Contromano riflette sul tema dell'immigrazione attraverso un protagonista sui generis: un milanese abitudinario che decide di riportare Oba, venditore ambulante di calzini, nel suo Paese d'originale, il Senegal, per salvare gli affari del suo negozio di calze.

 

Scritto da 
  • Corinna Spirito
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Photocall del film Ant-Man and The Wasp

"Ant-man and The Wasp" apre Giffoni 2018, Lilly e Rudd: "Parità dei sessi e sguardo ai bimbi in questo Marvel"

Il secondo film dedicato al più piccolo dei supereroi arriverà nelle sale italiane ad agosto

Festival di Venezia 2016

"First Man" aprirà Venezia 75: Chazelle e Ryan Gosling ancora insieme dopo "La La Land"

La storia della missione della Nasa per far sbarcare l'uomo sulla Luna

 Johnny Depp riceve da Joe Perry il Kerrang Inspiration Award.

Johnny Depp raggiunge l'accordo con ex manager: non si andrà a processo

L'attore ha accusato The Management Group di aver gestito male le sue finanze, ma per la società era lui a fare 'spese pazze'