Mercoledì 06 Dicembre 2017 - 12:30

Reggio Calabria, sospeso prete accusato di pedofilia

La Procura gli ha notificato un decreto di perquisizione per sospetta detenzione di materiale pedopornografico e rapporti sessuali con minorenni

Addio al cardinale Dionigi Tettamanzi, aperta la camera ardente a Milano

L'arcivescovo di Reggio Calabria, monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, ha deciso di sospendere don Carmelo Perrello, della parrochia di San Gregorio a Reggio Calabria, dopo che la Procura gli ha notificato un decreto di perquisizione per sospetta detenzione di materiale pedopornografico e rapporti sessuali con minorenni.

Lo riporta il settimanale cattolico 'L'avvenire di Calabria'.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FILES-ITALY-POLITICS-NAPOLITANO-HEALTH

Napolitano dimesso dall'ospedale San Camillo di Roma

Era ricoverato dal 24 aprile dopo il malore e l'operazione al cuore

Corteo e flash mob Non una di meno in occasione del 40esimo anniversario della 194

Aborto, nel 2016 meno della metà del 1982: tutti i dati

Una donna su tre è straniera, il 60% delle strutture ospedaliere lo pratica, 7 su 10 i medici obiettori

Corteo e flash mob Non una di meno in occasione del 40esimo anniversario della 194

Quarant'anni di 194: ma l'aborto rischia di tornare alle mammane

Molte ombre sull'applicazione: obiezione di coscienza, Ru486, contraccezione. E il lavoro di una lobby europea che vuole tornare indietro sui diritti

Via Cola di Rienzo

Mobilità sostenibile, studio Greenpeace su 13 città Ue: Roma ultima

Nella Capitale si registra il più alto tasso di impiego di auto private