Martedì 09 Maggio 2017 - 21:45

Rifiuti, ira dei romani sui social: E' emergenza, il Comune agisca

Sul versante politico guerra aperta tra la sindaca Raggi e la regione Lazio

Rifiuti, rabbia dei romani sui social: E' emergenza, Comune agisca

Il ciglio del marciapiede praticamente invaso da sacchi di spazzatura, il tutto condito da un materasso annerito pochi metri più in là. L'istantanea arriva da via Quaglia nel cuore di Tor Bella Monaca, ma scenari simili a Roma rimbalzano sui social un po' ovunque, da zone come Quadraro, Pietralata, Anagnina fino a Monteverde o Nuovo Salario. Se in politica ormai è guerra aperta tra la sindaca Virginia Raggi (che promette entro sabato una Capitale pulita) e la regione Lazio (con Matteo Renzi alleato in versione deluxe con le 'magliette gialle') i cittadini sul web sembrano davvero esausti e non hanno dubbi: nella Città Eterna c'è un'emergenza rifiuti. Sulla pagina 'Roma fa schifo' scatti e video che testimoniano il degrado urbano sono all'ordine del giorno, ma a dare nuova linfa alla protesta nelle ultime ore è stato un post su Facebook della assessora all'Ambiente di Roma Pinuccia Montanari, che escludeva qualsiasi criticità. La risposta è arrivata da oltre mille commenti di utenti inferociti, pronti a mostrare i cassonetti stracolmi di immondizia  e le condizioni delle strade limitrofe. "Dopo quasi un anno abbiamo perso la pazienza dovete fare qualcosa", scrive Simone che posta una foto di via del Pigneto invasa dal pattume.

Maria Cristina invece attacca: "La città non è mai stata in tanto stato di degrado, ovunque e ancor più nelle periferie. Le suggerisco di smetterla di prendere per i fondelli i cittadini e le auguro di portare avanti al meglio il piano per risolverebbe il problema". Paola sceglie invece di mostrare una trentina di sacchi della spazzatura davanti ad un parcheggio di via Lemonia (parco degli Acquedotti) per mostrare la lo scenario davvero limite in diversi quartieri romani. Qualcuno difende l'amministrazione appellandosi(come fa d'altronde il guru Beppe Grillo) all'eredità scomoda delle passate gestioni della città, altri mettono all'indice l'azienda comunale dei rifiuti, l'Ama. Dove secondo quando denuncia l'esponente del Partito Democratico di Roma, Giovanni Zannola "è stato ridotto l'orario di lavoro ai dipendenti (caso unico in Italia) nonostante la città sia ridotta ad un letamaio". La speranza è che la polemica politica possa sbloccare una criticità diffusa ed evitare scene davvero imbarazzanti anche davanti all'occhio dei turisti. Un esempio? Un video su Facebook ha testimoniato come nel quartiere di Pietralata, in via Malagodi, una montagna di rifiuti non permettesse ad una carrozzina di passare sul marciapiede. L'emergenza qui,insomma, è decisamente reale e poco 'virtuale'.

Scritto da 
  • Alessandro Banfo
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Piazza Montecitorio - Manifestazione del M5S contro il Rosatellum

M5S, Morra: "Alleanze? Chi vuole combattere per nostro programma ben venga"

Il senatore commenta le parole di Beppe Grillo e ribadisce la linea di Di Maio, senza escludere dunque apporti esterni dopo il voto

Liliana Segre, reduce di Auschwitz

Chi è Liliana Segre, sopravvissuta all'Olocausto e nuova senatrice a vita

Vittima delle leggi razziali del fascismo, il 30 gennaio 1944 venne deportata con il padre in Germania e poi al campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz

Porta a porta, ospiti Danilo Toninelli e Matteo Orfini

Pd, Orfini: "LeU? Evitiamo scenari confusi alla D'Alema. No larghe intese"

Per il presidente del Partito democratico Renzi è la prima scelta per palazzo Chigi, senza escluderne però altri. E l'obiettivo da raggiungere alle urne è il 25%

Milano, convegno "Fare pace è un'impresa"

Olocausto, Mattarella nomina Liliana Segre senatrice a vita

Sopravvissuta ai campi di concentramento, ha ricevuto la carica per il suo impegno nel campo sociale