Lunedì 15 Maggio 2017 - 18:00

Rifiuti, Zingaretti: Mandarli in altri comuni può scatenare rivolta

"Senza la Regione Roma sarebbe sommersa dalla spazzatura", sottolinea il governatore del Lazio

Rifiuti, Zingaretti: Mandarli in altri comuni può scatenare rivolta

La situazione sui rifiuti a Roma, "è chiarissima". "Senza la Regione che si è fatta carico di aiutare Roma chiedendo aiuto a molte Regioni ed anche paesi esteri, penso alla città di Vienna, oggi la città sarebbe sommersa di rifiuti". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Perché - sostiene - c'è un assodato, indiscutibile, problema di impianti lavorazione ed anche per un piccolo sito per il conferimento dei materiali residui trattamento dei rifiuti".

"Non si tratta di fare polemica ma di individuare una soluzione che non è quella di dire 'collochiamo i rifiuti in altri comuni'. Bisogna fare molta, molta attenzione, perché una politica che ha la pretesa e l'arroganza di far ospitare i rifiuti di Roma in altri comuni può far scattare una rivolta da parte di chi è contrario". 

Zingaretti ha, poi, aggiunto: "O noi apriamo una fase di individuazione e proposta di impiantistica oppure vivremo sempre nell'emergenza. Noi siamo favorevoli ed io non accetto che si continui a dire che c'è una polemica fra istituzioni".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

I leader del G7 assistono all'esibizione delle Frecce tricolori

G7 a Taormina, accordo contro il terrorismo. Gentiloni: Resta in sospeso questione clima

Trump valuta il ritiro del suo Paese dall'accordo di Parigi del 2015. Verso compromesso su migranti FOTO-VIDEO

G7 Mattarella: No improbabile ritorno a Stato baluardo contro straniero

G7, Mattarella: No a ritorno di Stato baluardo contro straniero

Il presidente è intervenuto prima della cena ufficiale in onore ai Capi di Stato e di Governo partecipanti al G7

Legge elettorale, domani e il 28 si vota online proposta M5s

Legge elettorale, domani e il 28 si vota online proposta M5s

"Il tempo è già abbondantemente scaduto e serve chiarezza"

Designati 5 direttori musei ad interim dopo sentenza Tar Lazio

Designati 5 direttori musei ad interim dopo sentenza Tar Lazio

La Direzione generale Musei ha scelto direttori supplenti