Mercoledì 22 Novembre 2017 - 20:00

Roma, chiuso il set a luci rosse abusivo nell'antica cisterna romana

Una porta di ferro all'ingresso della struttura ha insospettito la Sovrintendenza dei Beni Culturali

Un letto, coperte, candele. E ancora una stufa a gas e tutto il necessario per allestire, e filmare, un set a luci rosse. La location improvvista era nascosta all'interno di un'antica cisterna di epoca romana, in via Marco Polo a Roma.

A fare la scoperta gli agenti del I gruppo Centro intervenuti in seguito alla richiesta da parte della Sovrintendenza Capitolina di verificare una porta di ferro posizionata all'ingresso dell'antico locale.

Personale della Sovrintendenza, presente sul posto, ha accertato danneggiamenti della struttura. L'area è stata posta sotto sequestro e le serrature della porta sono state sostituite. In attesa di ulteriori indagini per risalire ai responsabili, verrà presentata una informativa all'autorità giudiziaria.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bologna, esplosione in palazzina di Via Canonici

Roma, fuga di gas a scuola: evacuati 80 bambini al Tufello

I piccoli sono stati tutti trasferiti in una palestra nelle vicinanze

Roma, voragine alla Balduina: crolla una strada e le auto precipitano

Roma, voragine alla Balduina: crolla una strada e le auto precipitano

Il cedimento in via Livio Andronico ai margini di un cantiere. Gli abitanti: "da giorni sentivamo tremare la terra e c'erano infiltrazioni d'acqua"

Roma, addio a San Cosimato, i ragazzi del Cinema America ripartono da Ostia

Per 3 anni hanno organizzato in Trastevere il cinema in piazza. Il Comune vuole che partecipino a un bando. Loro scelgono tre piazze della periferia. Con la benedizione di Carlo Verdone

La sindaca Raggi al flash mob per promuovere la stagione dellOpera di Roma a Caracalla

Roma, cadavere nello stadio Flaminio. Frongia: "Al lavoro su recupero struttura"

Lì dove si sono giocate le Olimpiadi e dove ha cantato Michael Jackson oggi ci sono un campo da gioco irriconoscibile, locali fatiscenti, gradinate segnate dal tempo e dall'incuria