Venerdì 18 Agosto 2017 - 15:45

Roma, convalida fermo all'uomo che ha fatto a pezzi la sorella

L'avvocato di Maurizio Diotallevi: "Non c'è stata nessuna premeditazione"

Ritrovamento di resti di un corpo umano in un cassonetto della spazzatura in Via Guido Reni

Il Gip di Roma ha convalidato il fermo ed emesso un'ordinanza di custodia in carcere per Maurizio Diotallevi, l'uomo che ha ucciso e fatto a pezzi la sorella Nicoletta il 14 agosto scorso. Lo dice l'avvocato di Diotallevi, Gaetano Scalise, al termine dell'interrogatorio di convalida svolto nel carcere di Regina Coeli.

Loading the player...

Secondo il legale, nel corso dell'interrogatorio, "è emerso che non c'è stata nessuna premeditazione". Diotallevi, ha raccontato l'avvocato contattato telefonicamente, "ha ribadito di avere un rapporto conflittuale con la sorella che pretendeva di gestire la sua vita in tutto e per tutto, arrivando ad umiliarlo. Dopo una breve vacanza, la sorella, tornata a Roma, ha ricominciato con lo stesso atteggiamento di sempre, e Maurizio è esploso e ha fatto il gesto che ha fatto". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma, chiuso il set a luci rosse abusivo nell'antica cisterna romana

Una porta di ferro all'ingresso della struttura ha insospettito la Sovrintendenza dei Beni Culturali

TAC alle mummie per studiare l'origine malattie cardiovascolari

Roma, aneurisma scambiato per stress: muore 14enne, indaga procura

Era stata visitata al Sandro Pertini. Aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio colposo. Lorenzin invia task force

Sanità, truffa rimborsi: sequestrati 7,3 milioni a 3 cliniche romane

Sotto sequestro un centinaio di conti bancari, in tutta Italia, intestati agli istituti e alle quattro persone finite sotto indagine

Villa Borghese, il luogo dove si suppone sia stata stuprata una donna tedesca

Roma, nuove accuse per lo stupratore di Villa Borghese: aggredì e rapinò donna a Capena

Si trova già in carcere con l'accusa di aver violentato una clochard tedesca e tre prostitute